Festa della donna...

I miei auguri piu' sinceri vanno a tutte le donne,me compresa,in questo giorno,che personalmente ritengo sia una festa un po' convenzionale esattamente come S.Valentino.Molte di noi ormai, sono al corrente di quello che accadde nel lontano 1908, quando a New York, 129 operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. 

Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni finché, l'8 marzo (o il 25 secondo alcuni), il proprietario Mr. Johnson bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire dallo stabilimento. 
Ci fu un incendio doloso e le 129 operaie prigioniere all'interno dello stabilimento morirono arse dalle fiamme. Da allora, l'8 marzo è stata proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne. 
La commemorazione, tutta americana, delle vittime è stata poi accolta in tutto il mondo come la giornata simbolo del riscatto femminile. Cio' non toglie che per avere dei diritti quantomeno paritari a quelli maschili,abbiamo dovuto batterci,anche a costo della vita stessa per anni,e ancora adesso purtroppo,nonostante viviamo in un modo "civilizzato",vi sono Paesi in cui la donna non solo non viene rispettata,ma viene schiavizzata,ridotta ad un oggetto,costretta allo sfruttamento,senza alcun diritto o valore sociale.Vorrei che questo post fosse uno spunto di riflessione per tutti/e noi,per non dimenticare e sopratutto per non ridurre l'importanza del genere femminile ad un mazzo di mimosa l'8 marzo.Dobbiamo ricordare e ricordarci dell'importanza e del valore della donna ogni giorno...e non solo in una misera data convenzionale ridotta a cene fuori o all'arricchirsi delle casse dei fioristi!!!

Io sono importante ogni giorno..IO COME TUTTE VOI!
Auguri...e lottate ogni giorno per difendere i vostri diritti e il vostro valore!


Powered by Blogger.