HAUL: Limited Edition A/I 2013 DARK HEROINE - KIKO

Finalmente riappaio sul blog... a parte qualche piccolo intoppo riguardante la "migrazione" del blog che non ho fatto,son qui viva e vegeta,pronta a tornare attiva come al solito.Prima di partire con l'articolo vero e proprio, brevemente vi spiego il motivo per cui ho abbandonato l'idea di trasferirmi su di un'altra piattaforma: molto semplice, col passare del tempo,mi sono resa conto che le condizioni inizialmente indicatemi,non erano del tutto chiare, e una volta pronto il blog,tralasciando la tempistica decisamente troppo prolungata,mi sono ritrovata con un layout che non era di mio gradimento,e un ammasso di pubblicita' particolarmente invasive sparse per tutto il blog.Ok,la monetizzazione l'avrei apprezzata,ma se devo avere un blog ridicolo in perfetto stile "spot televisivo",per quattro spiccioli, faccio volentieri beneficienza e lascio l'opportunita' a qualcun altro! Detto questo me ne rimango tranquillamente qui su Blogger che con tutti i difetti che puo' avere,sento come "casa mia",probabilmente perche' due anni e mezzo non sono proprio pochi! Detto questo veniamo all'argomento principale.

Per tutta la scosa settimana,a fare da padrona nella home di Facebook, condivisa da chiunque abbia una pagina dedicata al makeup,abbiamo visto,modello "tormentone",la nuova Limited Edition proposta da KIKO Cosmetics, la Dark Heroine, per questo Autunno/Inverno.
Dico la sincera' verita': dalle foto che circolavano su web,e dal sito, non c'era nulla che attirasse in particolar modo la mia attenzione, tuttavia,ho deciso di sondare il terreno direttamente nel punto vendita,per vedere se ci fosse qualcosa di particolare da acquistare,ma quasi del tutto sprovvista di interesse e curiosita'.
A dire il vero, a priori, avevo deciso di dare uno sguardo ai blush in stick, "Velvet Stick Blush",bypassati a pie' pari non appena ho avuto modo di swatcharli.La delusione é stata epica. Sia l'illuminante che i blush,erano decisamente troppo shimmer e troppo poco pigmentati per i miei gusti,al che ho lasciato perdere non soffermandomi piu' di tanto su di essi. La sola cosa che mi aveva attirato in partenza,é stata quella che mi ha deluso di piu'...
ma nonostante l'amarezza iniziale,ho dato uno sguardo a tutto.
Mi scuso per non aver fatto foto "In loco" ma dalle mie parti le commesse sono come "avvoltoi" e se ti vedono col telefono in mano,ti fanno subito un cazziatone allucinante,come se stessi rubando,ma vabbe'..tralasciamo la cafonaggine!

Il siero Neon Glow Light Effect Serum, non me lo sono proprio filato.Non é il genere di prodotto che mi attrae/ serve.

Le terre trio Loud Night Bronzer le ho bocciate dopo aver pucciato il dito nel tester.Trio di che,se non é possibile nemmeno utilizzare un colore singolo?L'illuminante poi é "imprelevabile" da solo,il che significa che ci ritroviamo di fronte ad una sorta di terra shimmer in grado di renderci molto somigliante ad Edward Cullen,nonostante le nostre abili doti in campo "counturing"...No,no,assolutamente no.

Breve carrellata sugli smalti,snobbati decisamente in quanto nonostante sia una "smaltomane",le nuances,piuttosto banalotte non hanno suscitato in me alcun tipo di interesse.Bene,risparmio,per modo di dire!

Ma veniamo ai miei acquisti:
Confesso che ultimamente mi sto innamorando degli ombretti simil-matitoni,perche' sono comodissimi,consentono di realizzare un trucco non troppo impegnativo in poco tempo,e in linea di massima resistono bene,perlomeno sulla mia palpebra.Detto questo,non potevo evitare di "coreggiare" gli Smoky Look Eyeshadows, simil Chubby Stick,  in teoria disponibili in 10 nuances,nonostante nel punto vendita dove sono andata io,ce ne fossero se non erro solo quattro.
In ogni caso,tra le nuances presenti,ho acquistato la n.05 Harmonic Wine,una sorta di color vinaccia scuro davvero bello.
Una delle caratteristiche del prodotto,é la presenza di uno "sfumino" piuttosto grande,sul retro del packaging che consente di sfumarlo sulla palpebra in maniera molto precisa e uniforme.Ovviamente non posso fornirvi un'opinione approfondita,avendolo utilizzato una sola volta,ma la prima applicazione é stata piu' che soddisfacente dato che ha resistito un'intera giornata (intendo almeno 8 ore) particolarmente calda,e senza primer....ma vi aggiornero'.
Intanto guardatevi gli swatches:
Luce diurna in ambiente chiuso

Il finish come potete vedere é mat,non contiene microglitter.La mina risulta della consistenza ideale per consentire un'adeguata sfumatura,effettuabile non solo con lo sfumino,ma anche con un pennello a lingua di gatto possibilmente in setole naturali non troppo morbide.
Luce Solare esterna
Il prezzo di ciascun matitone é di 6,90 euro e non escludo di acquistarne altri,quando nel punto vendita,saranno reperibili tutte le nuances proposte dal brand.
 Passiamo poi al settore "matite occhi",costituite dalle Twinkle eye pencil,disponibili in sei colorazioni e che io ho scelto nella variante n.01 Desired Gold.
Luce diurna in ambiene chiuso
 Ebbene si,mi piacevano tutte,in particolare anche la n.04 Bewitched Periwinkle e la n.05 Elastic Teal,ma ponderando bene,mi son resa conto che erano del tutto simili ad altre matite occhi che gia' possiedo e per il momento ho sorvolato.
La mia scelta é ricaduta su questa tonalita' oro piuttosto tenue (quasi beige),a mio parere molto versatile.
Luce solare esterna
Al di la' del fatto che anche solo swatchandola ho faticato a struccarmi la mano,risulta molto luminosa e a mio parere,non contenendo glitter ma essendo semplicemente "metallica" la trovo perfetta anche per la rima interna dell'occhio o per illuminare il dotto lacrimale.Insomma,se tutti l'hanno snobbata,a me é piaciuta particolarmente...ora testandola valutero' anche la resa.
Il prezzo anche in questo caso é di 6,90 euro.
Ormai lo sapete,quando vedo "rossetti",non capisco piu' niente,e i Latex Like Lipstick,li avevo decisamente snobbati in rete,valutandoli come colori semplicemente banali.La visione che ho avuto in negozio é stata diametralmente opposta.Dico la verita',a parte il n.01,gli altri mi piacevano tutti,ma con il n.02 Iconic Magenta, é stato semplicemente amore!
Come evoca il nome del rossetto stesso,la nuance é rappresentata da un bel magenta pieno ma pur sempre abbastanza freddo.Mi ha colpito la texture molto brillante,piena e allo stesso tempo confortevole e dico la verita' indossandolo,mi ha ricordato molto gli Amplified di M.A.C che adoro.
Luce diurna in ambiente chiuso
 Pur avendolo provato ancora troppo poco,posso dire che a stupirmi é stata essenzialmente la durata,cosa che normalmente non si puo' dire essere un punto forte dei prodotti KIKO. Anche in questo caso,non escludo di fare il bis.Il prezzo singolo é di 7,50 euro.
Luce solare esterna
Veniamo al "pezzo forte":
 Si,sono molto coerente.Se seguite la pagina,sapete perfettamente che quando ho visto le palette in rete,sono piombata nel tedio piu' nero..soliti colori mi sono detta,e come minimo hanno una scrivenza pari a zero..ben detto Vero'!
 Lei é venuta a casa con me...é la n.03 Bright Night Lights e a dispetto dei 16,90 euro,l'ho voluta prendere.Delle quattro disponibili,mi é sembrata la piu' originale (anche se continuo a corteggiare la n. 01 Lounge Warm Tones), e contiene 6 toni che utilizzo spesso,fatta eccezione per il verde che in questa particolare declinazione mi piaceva parecchio.
Delle sei tonalita' tre sono matt e tre "metalliche",e dico metalliche perche' per fortuna non sono shimmer e non contengono glitter paurosamente pacchiani tipici degli ombretti KIKO,almeno a mio modestissimo gusto.
Troviamo una sorta di grigio/viola metallico,un viola mat,un verde metallico,un rosa e un'albicocca mat, e una sorta di beige/oro metallico,che a mio parere originano una marea di combinazioni differenti sia portabili che piu' strong!

Diamo un'occhiata  agli swatches:
Luce solare esterna

Luce diurna in ambiente chiuso
 Ed ecco gli swatches piu' ravvicinati:

Premesso che non ho ancora avuto modo di provarla,per quanto riguarda la pigmentazione,la trovo stranamente piu' marcata rispetto ai classici ombretti KIKO.I mat scrivono particolarmente bene,i metallici leggermente meno,ma la pigmentazione resta comunque piuttosto alta anche sfumandoli col dito.C'e' da dire che come al solito possono essere utilizzati sia da asciutti che da bagnati.
Non nego che 16,90 euro sono parecchi per una palette di questo genere e sopratutto di KIKO,ma stavolta dico la verita',li ho spesi volentieri.Vedremo come si comportano.

Concludendo,tra tutte le ultime L.E. proposte dal brand,questa tutto sommato mi é sembrata una delle piu' riuscite.Non fraintendetemi,nessuna novita' eclatante,o qualcosa di particolarmente "wow",ma quantomeno la qualita' dei prodotti,perlomeno ad un primo sguardo,mi sembra un po' migliorata,specie per quanto riguarda rossetti e ombretti...adesso non mi resta che mettermi a testare per poi aggiornarvi! Voi avete ceduto?Cosa avete acquistato?

Vi invito in ogni caso a visionare la collezione sul sito KIKO Cosmeticsdove é possibile fare acquisti
o direttamente nei punti vendita distribuiti sul territorio italiano



Powered by Blogger.