REVIEW: BARIESUN Autoabbronzante Brume Thermale - URIAGE

Prosegue la mia esperienza con gli autoabbronzanti. Giusto nell'articolo di ieri,  ho parlato di un prodotto decisamente "no" per le mie corde, (lo trovate qui!). Quest'oggi invece, voglio parlarvi della mia esperienza con questa tipologia di prodotto che questa volta mi ha regalato enormi soddisfazioni. Ricevuto gratuitamente da BiosLine, stavolta vi propongo Barièsun Brume Thermale, adatto sia al viso che al corpo e per pelle sensibile.Ma vediamolo nel dettaglio:
Stavolta ci troviamo di fronte ad un prodotto spray, quindi a parer mio decisamente piu' comodo di un fluido, in quanto consente un'applicazione piu' diffusa e molto piu' uniforme che non otterremo certo applicando una crema con le mani e rischiando come gia' detto nel precedente articolo, di uscirne letteralmente maculate.L'erogatore multidirezionale consente di nebulizzare il prodotto su tutto il corpo, anche capovolgendo il flacone per raggiungere zone piu' difficili quali la parte posteriore delle gambe o la schiena. Il prodotto é adatto sia al viso che al corpo, ma prima di scendere nel dettaglio raccontandovi la mia esperienza, vediamo di capirne un po' le caratteristiche peculiari.
La confezione contiene 100 ml di prodotto.
Sul sito ufficiale, viene descritto cosi:
BARIÉSUN Brume Thermale autobronzant procura fin dalla prima ora un’abbronzatura uniforme, naturale e prolungata, grazie all’associazione esclusiva di due ingredienti attivi autoabbronzanti (DHA e Eritrulosio), potenziati da un prolungatore di abbronzatura. Procura contemporaneamente un intenso effetto idratante. Si può utilizzare anche per perfezionare o prolungare un’abbronzatura naturale sul viso e sul corpo. La confezione spray, pratica e maneggevole, permette una diffusione ottimale.

Numerosi sono i vantaggi dati da questo prodotto: In primis una formula non grassa,invisibile e molto leggera che non crea fastidi nemmeno col caldo. Facile e pratico da usare, questo prodotto si rivela comodissimo a dispetto dei "colleghi" similari con una texture differente. Come gia' detto, la vaporizzazione "multi-position" consente un'applicazione uniforme anche nelle zone difficili da trattare, minimizzando il rischio di macchiarsi.Il profumo questa volta é molto gradevole e poco invasivo:nulla a che vedere con quello classico e chimico degli autoabbronzanti convenzionali.
Ma diamo ovviamente uno sguardo anche all'inci:

Aqua (solvente)
Butylene Glycol (umettante/solvente)
Uriage Thermal Spring Water (solvente)
Dihydroxyacetone (additivo)
Glycerin (denaturante/umettante/solvente)
Nitrogen (azoto)
Phenoxyethanol (conservante)
PPG-26-Buteth-26 (antistatico/emulsionante)
PEG-40 Hydrogenated Castor Oil  (emulsionante/tensioattivo)
parfum (Fragrance) 
Erythrulose (colorante)
Citric Acid (agente tampone/sequestrante)
Polyquaternium-51

L'inci non è perfetto ma è anche vero che un'autoabbronzante é studiato unicamente per dare colore superficialmente alla cute, tingendo semplicemente lo strato corneo costituito da cellule cheratinizzate, quindi giusto per tranquillizzare anche le piu' sensibili sotto questo aspetto, il prodotto è totalmente innocuo.
Vediamo dunque le indicazioni di utilizzo raccomandate:
Prima dell’applicazione iniziale: è consigliabile fare un gommage, insistendo delicatamente sulle zone più ispessite. Vaporizzare uniformemente tenendo il flacone a 25 cm di distanza. Tenere gli occhi chiusi. Non dimenticare collo, orecchie, parte superiore dei piedi. Evitare le zone più spesse della pelle: talloni, ginocchia, gomiti e cicatrici. Pulire con cura le sopracciglia e la radice dei capelli. Attendere che BARIÉSUN Brume Thermale autobronzant agisca e verificare il risultato. Generalmente, all’inizio, possono essere necessarie fino a 2-3 applicazioni per ottenere la colorazione desiderata. Poi, una volta raggiunto il risultato desiderato, è sufficiente una sola applicazione ogni 2-3 giorni. Attendere sempre che il prodotto sia asciutto perfettamente prima di truccarsi, applicare altri cosmetici, coricarsi, vestirsi o mettere le scarpe. Ripetere il gommage regolarmente almeno una volta la settimana. Sul viso: si può vaporizzare il prodotto sul palmo delle mani per poi spalmare in modo uniforme sfumando le sopracciglia e la radice dei capelli. Sul corpo: vaporizzare direttamente, poi spalmare uniformemente senza dimenticare i piedi, le zone dietro le ginocchia, i gomiti e i polsi. Lavarsi accuratamente le mani dopo ogni utilizzo. Non protegge dai raggi solari, in caso di esposizione, si raccomanda di utilizzare una crema con protezione solare adeguata.
Ma veniamo finalmente alla mia esperienza:
Come con il prodotto precedente che mi ha deluso, ovviamente dopo aver atteso totalmente la scomparsa del colore indesiderato, ho seguito alla lettera le indicazioni consigliate.
Pelle perfettamente detersa dopo aver applicato uno scrub, e successiva nebulizzazione sulle gambe. Per quanto riguarda le prime applicazioni, mi sono limitata unicamente a questa zona per evitare sorprese. Ho nebulizzato sulla pelle e ho provveduto anche in questo caso, ad applicare uniformemente il prodotto con il guanto apposito che vi ho mostrato nell'articolo precedente e che vi riporto anche qui:
In questo modo mi trovo davvero bene e non corro il rischio di sembrare un leopardo giusto per capirci. Comunque sia, il risultato della prima applicazione é stato piuttosto blando. Il colore si percepiva appena ma pur sempre in modo molto naturale. Ho proseguito per tre giorni di fila sempre utilizzando lo stesso metodo e al terzo giorno mi sono ritrovata un colorito veramente naturale e del tutto simile alla classica abbronzatura da sola. Un colore per nulla aranciato ma decisamente bellissimo e sopratutto sano, senza nemmeno una macchia o qualche strana striatura indesiderata.
Al che ho proceduto anche sul resto del corpo, viso compreso. Allo stesso modo con tre applicazioni, una di seguito all'altra, ho ottenuto un risultato uniforme e molto piacevole un po' come se avessi fatto almeno una settimana di mare.
Piccola parentesi per quanto riguarda il viso: in questo caso ho spruzzato un po' di prodotto sul palmo della mano e l'ho applicato esattamente come facevo lo scorso anno con le Gocce Magiche Collistar, stando molto attenta ad applicarlo bene anche all'attaccatura dei capelli e nella zona delle orecchie e distribuendo bene il prodotto, con l'ausilio del guanto,nella zona del decollété per aver un risultato soddisfacente.
Credo di poter spiegare il risultato soddisfacente attraverso una macroscopica differenza nella formulazione di Bariésun, e del precedente autoabbronzante Arga'. Nel caso di Bariésun, unito al DHA, componente che conferisce il classico colorito aranciato e presente in tutti gli autoabbronzanti, stavolta troviamo anche l'Eritrulosio, che come mi ha fatto notare una ragazza che mi segue in pagina, serve appunto per bilanciare il colore e far si che esso risulti naturale e non fittizio. Nell'autoabbronzante Arga', invece troviamo solo DHA, e conseguentemente é sicuro che la nostra pelle assumera' un colore marcatamente aranciato, specie se lo applichiamo con una certa costanza.
Un altro fattore che mi ha sorpresa positivamente é anche la durata stessa dell'effetto abbronzato: col caldo mi faccio anche due docce al giorno, e anche sottoposta a numerosi lavaggi, la pelle mantiene questo colore per una settimana abbondante, sbiadendo gradualmente ma sempre senza lasciare macchie.
Un valore aggiunto al prodotto, é senz'altro la presenza nella formulazione di Acqua Termale d'Uriage, dalle proprieta' idratanti, antiinfiammatorie, cicatrizzanti , antiossidanti e lenitive, il che consente di mantenere la pelle nelle condizioni ottimali, un po' come se applicassimo una sorta di trattamento. Per saperne di piu' pero', vi rimando al sito Uriage ove trovate ulteriori dettagli particolarmente interessanti.
Insomma, credo che lo utilizzero'senz'altro finche' non andro' al mare e probabilmente lo riacquistero' finita l'estate per uniformare l'abbronzatura e mantenere il colorito ottenuto naturalmente piu' a lungo possibile. Ero scettica ma questa volta ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. Non credevo che un'autoabbronzante potesse conquistarmi!
Il prezzo si aggira' intorno ai 15/17 euro e basta fare una piccola ricerca su web per trovare numerosi punti vendita presso i quali reperirlo.
Vi lascio inoltre il sito Uriage dove potrete scoprire questo e moltissimi altri interessanti prodotti.


DISCLAIMER
 Il prodotto mi e' stato inviato in forma di OMAGGIO al fine di testarlo,valutarlo e recensirlo,in maniera quanto piu' oggettiva possibile,ovviamente basando il tutto sulla mia esperienza personale.Cio' non ha in alcun modo influenzato la mia opinione a riguardo,e ho valutato il prodotto in questione con la professionalita',l'onesta e la schiettezza che caratterizza le mie reviews
Powered by Blogger.