Diario di una EX FUMATRICE #1


Vi avevo gia' anticipato anche sulla mia pagina Facebook, la seria  intenzione di intraprendere questo percorso. Smettere di fumare é un vero e proprio impegno che si patteggia con se' stessi nel momento stesso in cui si prende atto che la sigaretta tutto sommato, é una delle cose piu' inutili e dispendiose sulle quali ci possiamo buttare.Ebbene, ci sto riuscendo. Ad oggi sono circa 10 giorni che non fumo grazie all'ausilio della sigaretta elettronica e mi fa piacere condividere con voi questa esperienza sperando che in qualche modo possa essere utile anche a voi.
Perche' un "diario"? Beh, molto semplice: servira'a me, come sorta di promemoria sui progressi e sulle variazioni di umore che ogni giorno mi caratterizzano data l'assenza delle "bionde" e a voi, perche' "svapare", come si dice in gergo, nel tempo é diventato un vero e proprio evolversi di prodotti, liquidi differenti, dispositivi, e atomizzatori, rigenerabili e non che rappresentano un vero e proprio hobby per chi lascia il fumo convenzionale per sostituitrlo con qualcosa di decisamente piu' salutare e soddisfacente. E a me piace scoprire, documentarmi e conseguentemente parlavi di queste cose: via via vi presentero' i miei acquisti, e magari vi recensiro' anche i liquidi che acquisto in modo da farvi una panoramica generale e darvi un'infarinatura di questo mondo senza pero' entrare troppo nel tecnico perche' onestamente almeno per ora non ne sono in grado.
Quindi lo scopo é questo insomma....

Ma veniamo al dunque: Come sapete, ho tentato almeno 3 volte di smettere di fumare, piu' che altro per un discorso prettamente economico, anche se ovviamente anche la salute conta. Superati i 30 anni é normale che diviene piu' facile avere problemi fisici, ergo preferisco arginare la cosa prima che sia troppo tardi e non rischiare. Ne giovera' senza dubbio in primis la mia pelle, che seppure sia sempre stata molto curata, a lungo andare cederebbe inevitabilmente. Tutti i tentativi precedenti si sono rivelati fallimentari e il motivo é molto semplice: NON C'ERO CON LA TESTA, non fino in fondo, e smettere di fumare é condizionato dalla propria psiche. Per farlo devi si volerlo, ma ESSERE FERMAMENTE CONVINTO DI POTERCI RIUSCIRE.
Questa credo sia la volta buona perche' sono esattamente 9 giorni oggi che non tocco una sigaretta e onestamente non mi manca nemmeno.
Ho sostituito il catrame di un pacchetto di Chesterfiled Blu al giorno quasi, con nicotina a 9mg da svapare, che sicuramente, non essendoci combustione ma vaporizzazione non fa cosi male come una bionda, e soprattutto non vado a respirare catrame asfaltando ulteriormente i miei polmoni ecco.
Rispetto a due anni fa, quando ho acquistato la prima sigaretta elettronica Ego, le cose sono cambiate  notevolmente. Ora i dispositivi per smettere di fumare sono evoluti tecnologicamente in toto:
Io stessa ho acquistato una battery box che permette di variare sia il voltaggio che il wattaggio della batteria facendo si che la fumata cambi a seconda del liquido che andiamo a svapare, diciamo pure per assaporarlo al meglio....due anni fa cose come queste erano assolutamente impensabili.
Poco fa, mi é arrivata la Eleaf Istick, acquistata su SvapoBar.it e vi garantisco che ho appena scoperto il paradiso! Al momento mi sento bene e carichissima: consiglio per chi vuole iniziare ad intraprendere lo stesso percorso mio, invece di acquistare una classica Ego, ormai superata e che diciamocelo, da ben poca soddisfazione, di fare anzi un piccolo investimento per acquistare un piccolo oggettino di questo genere. 2200mAh garantiscono una  durata della batteria lunghissima, e una fumata assolutamente costante anche quando essa si sta per esaurire,Un vantaggio per chi come me, fuma di gusto e non per la gestualita'.Uno strumento di questo genere aiuta non poco a supplire le bionde senza alcuna fatica, anzi, diventera' un piacere di cui non riuscirete a fare a meno, volendo, portando pian piano a scalare, il livello di nicotina, che per me allo stato attuale é a 9mg.Il prezzo é di 39,90 euro.

Per quanto riguarda l'atomizzatore, ora monto su un JustFog 2043, un bell'atomizzatore capiente da 4,7 ml con una resistenza da 2 ohm.
Puntero' piu' avanti sicuramente ai rigenerabili, ovviamente con la collaborazione del mio moroso molto piu' pratico di me in fatto di fili in metallo ecc, piu' che altro per avere un prodotto finito molto piu' performante.
Ora mi sto rendendo conto che svapare é una vera e propria filosofia di vita, non un semplice mezzo per smettere di fumare perche' alla fine diviene un piacere insostituibile.
Per il momento mi fermo qui, volevo solo aggiornarvi in merito ai miei progressi.La settimana prossima vi presentero' al meglio la mia "piccolina" cercando di essere quanto piu' dettagliata possibile.

Vi invito  a fare riferimento a SvapoBar.it non solo per la vastissima scelta di prodotti, ma anche per i prezzi competitivi e la gentilezza di chi lo gestisce.

Powered by Blogger.