PILLOLE: U.S.A coast to coast: il sogno americano


Ho già parlato più volte dei miei sogni, perche' fondamentalmente sono un'inguaribile romantica che ama sognare ad occhi aperti. Tra le molteplici aspettative future in cui credo, c'e' sicuramente, prima o poi, un bel viaggio coast to coast negli Stati Uniti, che fin da piccola mi hanno sempre affascinata per una serie di svariati motivi: mi piacciono le metropoli, mi piace vivere la vita di un luogo contestualizzandomi nella cultura del posto, mi piace vedere l'incrociarsi delle differenti etnie fuse insieme ad originare un qualcosa di unico. Mi piace vivere i viaggi a trecentosessanta gradi. Purtroppo non ho mai avuto molte possibilità di viaggiare all'estero ma sicuramente prima o poi riusciro' a coronare il mio sogno.... e chi di voi non ha mai, anche solo per un attimo, sognato la stessa cosa?


 Un bel viaggio on the road, magari seguendo la famosa Route66 che divide in due gli States partendo da Chicago fino ad arrivare alla California  rappresenta un itinerario sicuramente affascinante che va ad arricchire il nostro bagaglio di esperienze che almeno una volta nella vita vanno senza dubbio vissute. California, Florida e New York sono senza dubbio mete irrinunciabili per chi decide di vivere gli Stati Uniti scegliendo delle vere e proprie perle: Los Angeles, San Francisco e New York non si possono certo non visitare: shopping, cultura, storia, e una multietnicita' tutta da scoprire sono sicuramente gli obiettivi primari di un viaggio di questo genere, ma come organizzarlo al meglio?
Image by Born2travel
Innanzitutto é preferibile organizzarsi da soli, non me ne vogliano le agenzie ma sicuramente la spesa per un viaggio di questo genere, si riduce notevolmente con il vantaggio di poter scegliere personalmente tutto cio' che si desidera vedere. In rete si trovano moltissime informazioni preziose, e dopo aver pianificato un preciso itinerario, informatevi su quale sia il periodo piu' favorevole per la partenza, specie dal punto di vista climatico, in modo da godere del viaggio nel modo piu' piacevole possibile.

Parliamo ovviamente anche di costi: un viaggio coast to coast che supera i 4000km sicuramente non é economico ma con qualche piccolo accorgimento sicuramente riusciremmo ad ottimizzare i costi godendo dei confort e dei servizi necessari senza troppi problemi. Importante é prenotare il volo con almeno 5 o 6 mesi di anticipo, in modo da risparmiare notevolmente: non lesinate invece sul noleggio dell'auto, in quanto se decidiamo di fare un coast to coast, sara' il mezzo di locomozione che utilizzeremo in maniera fissa, quindi è opportuno che sia sicura e in perfette condizioni.
Per quanto riguarda l'alloggio, negli States sono tipici i motel, attrezzati per i turisti e spesso molto piacevoli e ben curati, ma soprattutto ad un prezzo contenuto...non fatevi influenzare dalle immagini tipiche dei film horror ambientati in queste location!!!
Procurarsi il cibo non sara' un problema, gli USA rappresentano la patria dei fast food e sicuramente per una vacanza, potremo permetterci anche un piccolo strappo alla regola della nostra dieta!

E la burocrazia? Forse rappresenta la parte più "noiosa" ma facilmente ovviabile perche' fondamentalmente i documenti necessari sono pochi: ovviamente occorre il passaporto:obbligatorio é quello elettronico che é dotato di un microchip che contiene non solo le nostre informazioni identificative quali dati personali e foto ma anche le nostre impronte digitali. Negli Stati Uniti i controlli sono piuttosto fiscali ed é bene non farci cogliere impreparati. 
Un secondo documento fondamentale é il visto: entrando pero' negli USA con  la Visa Wiver Program (Programma viaggio senza visto), basta una normale autorizzazione elettronica, ottenibile pagando 49 dollari e sfruttando l'ESTA (dichiarazione di viaggio per affari o turismo), che vi consentira' di restare negli Stati Uniti fino a 90 giorni. In questo modo non avremo l'impiccio di dover necessariamente procurarci un visto.

Ma cos'e' l'ESTA nello specifico?
Esta significa Electronic System for Travel Authorization e dal 2009 é obbligatorio ottenere tale autorizzazione per potersi recare negli USA attraverso il programma "viaggio senza visto".
Tale autorizzazione é obbligatoria per poter salire sul mezzo di trasporto prescelto per il viaggio.
La domanda va presentata online, attraverso il sito ESTA che a differenza di quello governativo offre un'assistenza "umana" e non semplicemente automatico. Un servizio con un costo lievemente maggiorato rispetto a quello standard ma che offre sicuramente assistenza e un supporto nella compilazione di form e modulistica che puo' molte volte rivelarsi un po' ostica.
L'autorizzazione Esta é valida due anni e consente ingressi multipli negli USA durante tutto il periodo precedente alla scadenza prevista.
Autorizza semplicemente l'utilizzo del mezzo di trasporto per arrivare negli USA ma non l'ingresso negli Stati Uniti stessi.Ad ogni modo sul sito preposto é disponibile una guida in italiano dove troverete tutte le informazioni del caso.

Insomma, viaggiare non é mai stato cosi semplice...e voi cosa sognate di visitare negli Stati Uniti?
Powered by Blogger.