REVIEW: SiliSponge

Sicuramente ne avrete gia' sentito parlare o quantomeno l'avrete gia' sentita nominare: in questo articolo voglio parlarvi della mia esperienza con la SiliSponge, l'ormai famoso strumento che va a sostituire le classiche spugnette (Beauty Blender e similari) create per l'applicazione del fondotinta.
Acquistata su Amazon qualche tempo fa ho avuto modo di utilizzarla in questi giorni e finalmente posso fornirvi quelle che sono le mie impressioni.
Come vi ho detto, ho acquistato la mia (che credo peraltro sia quella originale), su Amazon: il prezzo e' davvero esiguo: nel mio caso 7,95 euro presso questo venditore.
Arriva in una confezione in cartone che all'interno cela la SiliSponge, visibile anche dall'esterno del pack, e una piccola custodia in pvc per poterla riporre dopo averla opportunamente lavata ed utilizzata.
Ma cos'e' la SiliSponge? Si tratta di uno strumento (chiamarla spugnetta non e' per niente appropriato), per l'applicazione del fondotinta che va a sostituire le classiche spugnette. La sua forma ricorda vagamente quella di un'ellisse piuttosto irregolare, e il materiale con cui e' realizzata e' una sorta di materiale plastico soffice chiamato poliuretano termoplastico che a differenza del silicone, non risulta poroso e caratterizza tutte quelle che sono le sue peculiarita'.
La sensazione al tatto e' piuttosto particolare. Lo dico, e riderete di sicuro, ma quando si tocca, sembra di percepire la consistenza morbida di una protesi per il seno in silicone. Perdonatemi il paragone ma e' davvero morbidissima, sembra quasi che al suo interno vi sia un liquido quando in realtà non e' affatto cosi!

Ma quali sono i vantaggi del poliuretano termoplastico
In primo luogo la levigatezza e l'assoluta mancanza di porosità: questo fa si che SiliSponge non assorba fondotinta e che si evitino quindi inutili sprechi (sappiamo bene che sia i pennelli che le spugnette, il fondotinta fluido praticamente se lo bevono!). 
Non meno importante, esso facilita' notevolmente l'applicazione in quanto data la superficie perfettamente liscia, i prodotto scorre facilmente sulla pelle consentendo una ripartizione agevole e omogenea.Parliamo poi del fattore "igiene": SiliSponge si lava semplicemente con acqua e sapone, o anche solo acqua se abbiamo a che fare con un fondo fluido senza siliconi), e non assorbendo in alcun modo prodotto, e' subito pulita e pronta per il successivo utilizzo.

...E i vantaggi dati dalla sua forma caratteristica?
SiliSponge come ho gia' detto in precedenza, ha una caratteristica forma che ricorda una ellisse un po' irregolare: ha uno spessore di poco meno di un centimetro e possiede una faccia totalmente piatta e l'altra lievemente arrotondata. (In seguito vi spieghero' come l'ho utilizzata io). Date le dimensioni ridotte ma piuttosto comode, consente facilmente di raggiungere ogni angolo del viso, comprese quelle zone più difficili come le ali del naso, il contorno occhi ecc. La trovo molto comoda e ben concepita per rendere non solo più piacevole ma anche molto piu' semplice l'applicazione del fondotinta fluido. Grazie alla sua superficie setosa, scorre facilmente sia con prodotti fluidi che lievemente più corposi, consentendo una ripartizione perfetta e ben calibrata.

LA MIA ESPERIENZA:

L'ho acquistata essenzialmente per curiosita' e perche' volevo toccare con mano uno strumento cosi discusso: c'e' chi ne parla benissimo e chi proprio non riesce ad utilizzarla. Io tutto sommato ne sono rimasta piacevolmente colpita. Partiamo dalle basi: la quantita' di prodotto da utilizzare. Nel mio caso minima, il che e' un vantaggio perché mi consente di risparmiare una valanga di prodotto. Non necessito di un'altissima coprenza e SiliSponge agevola proprio in questo. Credo sia stata concepita per assicurare una coprenza ottimale e piuttosto alta, ma tutto sommato molto gestibile a seconda della quantita' di prodotto impiegata. Io sotto questo aspetto non ho riscontrato alcuna difficoltà, ne' con fondotinta liquidi ne' con prodotti leggermente più corposi. Nel mio caso bastano poche gocce di prodotto per assicurarmi un risultato perfetto.
Il prodotto va applicato direttamente sulla superficie della SiliSponge. Dapprima va ripartito su tutto il viso con movimenti circolari. Una volta ben distribuito lo si tampona con la stessa, utilizzando un movimento  che io ho soprannominato "tap tap" per comodità! (E si, lo so fa ridere ed e' piuttosto buffo, ma rende bene l'idea).Questo movimento aiuta ad uniformare ulteriormente la base appena creata, determinando così un risultato finale estremamente omogeneo.
Trovo piuttosto comoda la forma che si maneggia con facilità e che e' in questo modo in grado di raggiungere perfettamente zone delicate e difficili come il contorno occhi e il naso per citarvi due esempi.Precedentemente vi ho menzionato il fatto che sia costituita da due facce differenti. Una liscia e lineare, l'altra lievemente bombata. Io utilizzo il lato liscio per applicare il fondo con movimenti rotatori, mentre il lato bombato mi occorre per tamponare e fissare ulteriormente la base.
In tutta onesta' non capisco come se ne possa parlare in maniera negativa: io la trovo molto funzionale. Tuttavia ho il sospetto che il risultato finale vari in base alla qualita' della SiliSponge stessa dato che in commercio esistono centinaia di imitazioni a prezzi assolutamente ingiustificabili.
In alternativa non saprei come spiegarlo in quanto io mi sono trovata bene ed anzi, la trovo notevolmente più valida della Beauty Blender:

✿ Non si usura: il poliuretano non si consuma ne' si rovina col tempo.
✿ E' piu' igienica: si lava semplicemente sotto il getto d'acqua e non assorbe ne' colore ne' prodotto.
✿ Permette di risparmiare prodotto: non trattiene fondotinta e ne consente una perfetta ripartizione.
✿ Scivola sul viso ripartendo il prodotto in maniera uniforme.
✿ Consente di modulare la coprenza del fondo.
✿ E' maneggevole e praticissima.

Tutti questi sono validissimi motivi per voi, per provarla, e per me, per consigliarvela ad occhi chiusi!

Powered by Blogger.