La situazione attuale che imperversa sul nostro Paese, ormai la conosciamo tutti. Siamo in piena emergenza “Coronavirus” e sembra quasi si stia verificando l’apocalisse. Non voglio entrare nel merito dell’argomento poiché per fornire informazioni specifiche e quanto più corrette possibili, credo non sia questa la sede opportuna: a tale scopo credo che la cosa più saggia sia indirizzarvi verso il portale istituito dal Ministero della Salute e dedicato al Nuovo Coronavirus e a tutti gli aggiornamenti del caso.

Coronavirus

Come avviene generalmente in questi casi, gran parte della popolazione tende a farsi prendere dal panico, cedendo all’isteria di massa: isteria destinata a diventare follia vera e propria quando in realtà basterebbe solo utilizzare il buon senso e cercare di ragionare con lucidità. Negli ultimi giorni ho visto supermercati saccheggiati all’estremo nemmeno se fossimo sotto un attacco nucleare, lo sciacallaggio più totale legato ai più comuni disinfettanti quali l’Amuchina, semplicemente perché il consiglio è quello di praticare le più comuni norme igieniche che andrebbero messe in atto a prescindere. Vedere un semplice gel igienizzante mani che comunemente viene venduto a circa 3€, subire un ricarico da strozzinaggio raggiungendo addirittura i 90€ da un lato mi fa sorridere, dall’altro mi fa disprezzare il genere umano…letteralmente!  E pur essendo basita, non riesco a concepire il panico dilagante, forse perché sono incosciente o più semplicemente perché sono troppo razionale.

Regole igieniche Coronavirus

Personalmente non ho intenzione di modificare le mie abitudini facendomi prendere dall’ansia, sebbene abbia la fortuna di essere freelance e di lavorare da remoto con conseguente quarantena preventiva abituale: meno gente vedo, meglio sto, motivo per cui ho scelto la vita di “libera professionista“! Tuttavia mi limito ad attuare tutte le “best practice” suggerite:

  • Evito i luoghi troppo affollati (cosa che faccio normalmente poiché non amo il caos!)
  • Mi lavo le mani con attenzione e con la stessa frequenza tipica di un germofobico (quale sono!)
  • Non tossisco né starnutisco in faccia alla gente riparandomi con i fazzoletti di carta (ebbene sono educata!)
  • Evito il più possibile il contatto fisico (che mi infastidisce in condizioni normali) fatto salvo il mio compagno, madre ecc.

Detto questo, preferisco evitare di esprimermi oltre, rimandandovi ad informarmi presso fonti realmente autorevoli e accreditate, invitandovi a riflettere prima di prendere per buono tutto quello che circola liberamente in rete risultando deleterio. Il panico potenzialmente può fare più danni del virus stesso quindi ritengo che la cosa più saggia da fare sia vedere l’evoluzione del Covid-19 cercando di essere realisti e non catastrofisti ecco. Vi invito a seguire Medical Facts del Dott. Roberto Burioni, sia su Facebook che sul sito ufficiale.

Prevenire la diffusione del virus Covid-19: lavarsi spesso le mani

Il Ministero della Salute sta attuando tutte le misure preventive del caso (e per questo sono fiduciosa!), tuttavia esiste una regola base che andrebbe applicata a prescindere dal Coronavirus e che spesso si tende a dare per scontata: lavarsi spesso le mani con sapone per almeno 40 secondi in modo da igienizzare a fondo la superficie cutanea evitando di veicolare il virus coinvolgendo le vie aeree magari strofinandosi naso, bocca o occhi.

Norme igieniche Coronavirus

E visto che l’Amichina Gel Igienizzante mani, utile qualora trascorriate parecchio tempo fuori casa e non abbiate a disposizione acqua e sapone, sembra essere diventata più rara degli unicorni, di seguito trovate due semplici ricette per realizzare un gel igienizzante fai da te con pochi semplici ingredienti. La fonte di tale preparazione è Vanity Space Blog (non voglio attribuirmi meriti che non ho!), e dato che ritengo possa essere particolarmente utile, mi è sembrato opportuno riproporla.

Come preparare un gel igienizzante mani fai da te

I seguenti ingredienti vanno semplicemente miscelati insieme e riposti all’interno di un flacone da riporre comodamente in borsa, per un gel igienizzante mani pronto all’uso.

Ricetta base igienizzante mani gel

Ingredienti da miscelare insieme, utili per un flacone da 100ml di igienizzante mani:

  • 60gr di alcool Buongusto 95°
  • 40gr di Gel d’Aloe Vera puro

Ricetta “pro” igienizzante mani

Se desiderate preparare un gel igienizzante mani che sostituisca la comune Amuchina Gel, ancora più performante, gli ingredienti da miscelare insieme sono:

  • 60gr di alcool Buongusto 95°
  • 20gr di Gel d’Aloe Vera puro
  • 19gr di Glicerina
  • 10 gtt O.E Limone
  • 10 gtt O.E di Lavanda
  • 10 gtt O.E di Timo chemiotipo Timolo

Disinfettante mani: cosa suggerisce l’OMS

Anche l’OMS suggerisce una ricetta alternativa all’Amuchina per preparare 1 litro di disinfettante per le mani. Sono rispettivamente necessari:

  • 833 ml di alcol etilico al 96%
  • 42 ml di acqua ossigenata al 3%
  • 15 ml di glicerina (glicerolo, acquistabile in farmacia a pochi euro) al 98%
  • acqua distillata oppure acqua bollita e raffreddata fino ad arrivare ad 1 litro.

Il disinfettante mani può essere conservato in bottiglia di plastica o vetro chiusa con il proprio tappo. Importante non utilizzare alcool etilico in percentuale inferiore al 75%, il quale risulta più efficace proprio se diluito in acqua. La glicerina viene invece impiegata poiché contribuisce ad incrementare la densità del prodotto, evitando che scivoli dalla superficie cutanea risultando pertanto poco efficace nello svolgere la funzione per cui è deputato, disinfettante appunto. L’acqua ossigenata aiuta in ultimo ad eliminare eventuali batteri residui che l’alcool non è riuscito a debellare.

Come utilizzare correttamente il disinfettante mani

Applicare velocemente disinfettante sulle mani non è sufficiente ad una corretta disinfezione: il Ministero della Sanità illustra con chiarezza come praticare una corretta igiene delle mani, adottando questa pratica:

  • mai meno di 40-60 secondi se si scelto di lavare le mani con acqua e sapone
  • mai meno di 30-40 secondi se invece si è adottato l’uso di igienizzanti a base alcolica come quello illustrato poc’anzi.

L’utilizzo frequente e prolungato di gel e igienizzanti mani non è particolarmente salutare poiché data la presenza di alcool, può provocare secchezza cutanea favorendo lo sviluppo di resistenza ai batteri e incrementando in questo modo il rischio di contrarre infezioni. Meglio adottare dunque tale pratica solo qualora non abbiate a portata di mano acqua e sapone.

Concludendo, vi invito nuovamente a non allarmarmi e a vivere serenamente: non è un periodo facile ma sicuramente il panico non aiuta a risolvere la situazione né tantomeno a preservare il nostro organismo dal Coronavirus. Vi lascio in ultimo un’informazione importante invitandovi a informarmi sempre senza cedere alla potenza delle innumerevoli fake news! Mai come adesso la COLLABORAZIONE TRA CITTADINI risulta fondamentale. Non dimentichiamolo!

Corona Virus collaborazione


Pin It on Pinterest