Diario di una EX FUMATRICE #2

Siamo dunque giunti al secondo episodio della saga "Diario di una ex fumatrice", (il primo lo trovate qui!)saga che peraltro mi sta proprio appassionando dato che mi sono letteralmente invaghita del gioiellino che vi mostrero' nel dettaglio e che quest'oggi vado ad elogiare. Grazie a lui, la voglia di fumare sigarette é scesa a livelli inenarrabili per i miei canoni e la cosa é piu' che positiva perche' significa solo una cosa: che sto riuscendo nel mio intento di dimenticarmi dell'esistenza delle malefiche bionde.
Ma veniamo al dunque: nel precedente articolo, vi avevo anticipato l'arrivo della mia prima big battery, in particolare l'Eleaf Istick di Ismoka acquistata su Svapobar, store online peraltro fornitissimo , che rivende tutto cio' che occorre al perfetto svapatore e oltre,e dal servizio assolutamente impeccabile. Ho fatto l'ordine al mattino prima di mezzogiorno e il giorno seguente il mio pacco era nelle mie mani con mia somma gioia! 
Inutile dire che mi sono messa immediatamente a giocare col mio nuovo gingillo con somma soddisfazione.
Istick é una big battery, anche se di dimensioni ridotte (75mm*21mm*32.8mm) da 2200mAh che contiene una Batteria 18650 non sostituibile e che é regolabile fino a 20w. Si tratta di una batteria variwatt e varivolt che come vi avevo gia' spiegato significa che possiamo variare la potenza e quindi il calore generato dalla resistenza posta all'interno del nostro atomizzatore in modo da valorizzare gli aromi che andiamo a svapare, questo detto in parole spicciole e comprensibili a tutti!
E' disponibile in varie colorazioni, nera, argento, blu e fucsia. La mia originariamente era argento ma MrStardust ha pensato bene di fare un vestitino alla piccola in fibra di carbonio per proteggerla e renderla piu' stilosa.Le dimensioni la rendono perfetta da impugnare, molto maneggevole e facile da utilizzare. Per svapare basta premere il tasto quadrato posto in alto mentre per regolarla si utilizzano le freccette in basso. Per passare da watt a volt o viceversa basta premere tre volte in successione il tasto quadrato, cinque per spegnere il dispositivo. 2200mAh la rendono la big battery perfetta se svapiamo anche fuori casa. La sua autonomia é notevole. Io con una carica che si compie in circa 3 ore e mezzo, ci vado avanti tranquillamente due giorni pieni usandola parecchio!
Anche il prezzo é abbordabile, 39,00 euro per una bb sono un prezzo accessibile a tutti, specie a chi come me si avvicina al mondo delle ecig e desidera un prodotto performante che non costi un rene.
 E ora veniamo al mio attuale atomizzatore (che non é altro che il primo di quella che sara' una lunga serie dato che l'atom é la parte fondamentale di una ecig, quello che da il gusto al nostro aroma e lo esalta in modo da darci piacere e ad indurci a sostiture le sigarette tradizionali!).
Al momento monto un Innokin IClear Xl , con tank in pyrex (piu' comodo perche' il pyrex a differenza della plastica non assorbe gli aromi), e corpo in acciaio. Io l' ho acquistato in un negozio fisico presente nella mia citta', pagato 29,00 euro (si non é economico ma li vale tutti) e al suo interno contiene una resistenza da 2.1 ohm gia' montata e due ricambi da 1.5 e 1.8 ohm, quindi posso anche giocarci a mio piacimento! Tutto sommato la spesa non é poi cosi sostenuta se pensiamo alle resistenze di ricambio gia' comprese.
Esso ha una capacita di 3ml di liquido che si caricano dal basso dopo averne svitato la parte posteriore, quella dove c'e' la resistenza che per fortuna é in basso e quindi consente di utilizzare l'ecig agevolmente senza doverla capovolgere per far si che la resistenza assorba liquido e non sappia cosi di bruciato.Tale quantita' é  a mio parere ideale perche' consente di riempire il nostro tank con una quantita' che alla fine non ci stanca se la svapiamo tutta la giornata. Io non amo gli atom troppo grandi per questo motivo, perche' senno' o mi vedo costretta a fumare lo stesso aroma a tempo indeterminato fino alla fine, o se me la vedo persa mi tocca svuotarlo per poter cambiare con conseguente spreco di liquido.
In piu', anche se non è una cosa determinante ovviamente, lo vedo molto carino anche montato sulla mia istick, diciamo pure elegante ecco!!
La cosa fondamentale é la fumata: io lo regolo sulla batteria piu' o meno a 4 volt e mi trovo notevolmente bene. Fumo caldo ma non troppo, aroma esaltato al massimo senza retrogusto poco piacevole di bruciato,insomma, la perfezione, e come vi ho gia' detto, la scelta dell'atomizzatore é fondamentale in questo settore, se vogliamo una fumata soddisfacente e appagante.
Su internet se googlate un po' lo trovate sicuramente. In questo caso vi consiglio sempre di prediligere rivenditori italiani o al massimo europei perche' questo genere di dispositivi sono spesso fermati in dogana quindi quello che andiamo a risparmiare lo dobbiamo investire nel fastidioso dazio...non sia mai!!!
Insomma, ecco cosa sto utilizzando, e spero come sempre di esservi stata utile se almeno volete avvicinarvi a questo mondo!
Nel prossimo episodio probabilmente vi faro' una carrellata dei liquidi che sto utilizzando in questo periodo con piacere e soddisfazione!
Powered by Blogger.