Trucco: ecco svelate le nuove tendenze 2021

Trucco: ecco svelate le nuove tendenze 2021

Per questa stagione autunno/inverno si impone un trucco leggero, al tempo stesso impercettibile e sofisticato, molto chic e dall’effetto estremamente naturale. 

Occhi e labbra punteranno sul rosso: sta bene a tutte nelle sue diverse sfumature calde e sensuali e si adatta ai diversi tipi di incarnato, ciascuno con le proprie varianti cromatiche.

Una palette stagionale essenziale e definita, giocata sul colore dominante per eccellenza, dai toni accentuati, intensi e decisamente femminili. 

Trucco occhi

Gli occhi e le labbra su una base che punta a un effetto complessivo delicato e naturale sono senza dubbio gli elementi di maggior spicco del volto. 

Le ciglia svolgono un ruolo chiave e vanno portate lunghe, folte e incurvate, decisamente da cerbiatto per uno sguardo magnetico e irresistibile. 

Il mascara dovrebbe volumizzare e rafforzare le ciglia sottili, definire, separare e incurvare quelle già folte come base di partenza. 

Per quanto riguarda l’ombretto ottimi, come anticipato, i toni del rosso in tutte le sue sfumature, da scegliere in base alla circostanza, al tipo di incarnato e all’abito che si indossa. 

Torna anche l’eyeliner colorato per un contorno occhi dall’effetto grafico artistico ed eccentrico, che può espandersi fino a decorare tutta la parte alta delle palpebre.

In voga anche gli ombretti dalle sfumature metalliche per un risultato smokey eyes e decisamente apprezzatissimi i glitter e gli illuminanti, sia su occhi che su labbra per brillare al massimo.  

Make-up viso

Il make-up viso punta su un unico obiettivo: un effetto spontaneo e naturale in cui il trucco si limita a minimizzare le imperfezioni e illuminare il volto per far apparire la pelle sempre liscia e curata.

Il risultato che va ottenuto non è quello di una lucentezza quasi bagnata, ma di una finitura satinata.

Il top per quest’anno è un incarnato luminoso e una grana cutanea levigata e compatta da mettere in risalto con un look dall’effetto nudo che sia sempre impeccabile e valorizzato dall’uso di illuminanti usati solo in punti precisi con la giusta strategia.

Pelle al naturale, dunque, ma sempre luminosa e impeccabile, con impercettibili ma efficaci punti luce su zigomi, arcata sopraccigliare, interno occhi e punta del naso.

Su una base che sembra di porcellana risalterà un trucco occhi caldo e sensuale, con sfumature dal bronzo al bordeaux al ruggine.   

Labbra in primo piano

Il rossetto non perde il suo ruolo da protagonista e le labbra restano in primo piano in ogni beauty trousse più trendy.

Si punta molto proprio sulla bocca e sul sorriso che dovranno attrarre in modo magnetico, risaltando su una base naturale e minimal.

Come anticipato, il rosso, anche nei toni più scuri del bordeaux, del vinaccia e del prugna, per uno stile gotico, sarà una delle nuance più di tendenza della prossima stagione.

Il rosso acceso, nella stagione fredda, sarà ideale sia per il trucco giorno, sia per la sera e le occasioni più esclusive. 

Ricercata e apprezzatissima anche ogni finitura gloss trasparente per illuminare il viso e risplendere al meglio.

Per declinare tutte le nuove tendenze sui propri gusti e le proprie necessità, non resta che scoprire i prodotti perfetti per ciascuna di noi, direttamente sul sito Thaler che propone una selezione dei migliori marchi cosmetici internazionali per un make-up perfetto


Copyright

Ti potrebbero interessare anche:

Garnier Ultra Dolce Shampoo Solido Delicatezza d’Avena: recensione, opinioni, dove comprare

Garnier Ultra Dolce Shampoo Solido Delicatezza d’Avena: recensione, opinioni, dove comprare

In un precedente articolo pubblicato qualche settimana fa, abbiamo avuto modo di parlare in maniera approfondita dei migliori shampoo solidi e dell’importanza di tale tipologia di prodotto sia sotto l’aspetto prettamente pratico che su quanto strettamente correlato all’ecologia e alla sostenibilità.

Innumerevoli sono infatti i vantaggi restituiti dall’utilizzo dello shampoo solido quali l’efficacia, al pari di uno shampoo liquido convenzionale, la facilità d’uso, il ridotto impatto ambientale e la totale assenza di plastica o imballaggi non riciclabili.

In questo periodo ho avuto modo di utilizzare il nuovo Ultra Dolce Shampoo Solido Delicatezza d’Avena, acquistato per pura curiosità e messo alla prova sulla mia capigliatura spesso difficile, accompagnata da secchezza, specie sulle punte, ogni qualvolta utilizzi prodotti non idonei alla mia fibra capillare.

La mia esperienza d’uso è stata soddisfacente? La risposta è un “ni“, ma prima di parlarne preferisco fare una panoramica di quelle che sono le principali caratteristiche dello shampoo solido Delicatezza d’Avena Garnier.

Garnier Ultra Dolce Shampoo Solido Delicatezza d'Avena
Garnier Ultra Dolce Shampoo Solido Delicatezza d’Avena

Ultra Dolce Shampoo Solido Delicatezza d’Avena Garnier caratteristiche

Ultra Dolce Garnier Shampoo Solido Delicatezza d’Avena, viene considerato dal brand un’autentica “rivoluzione dello shampoo“: si distingue principalmente per il pack riciclabile in cartone, totalmente privo di plastica e completamente biodegradabile che rende il prodotto ecologico e decisamente poco impattante a livello ambientale.

Formulato con elementi di origine vegetale per il 94%, è totalmente privo di conservanti, siliconi e saponi, nel totale rispetto di cute e capelli, anche se delicati e sensibili.

Facilissimo da utilizzare, con un peso pari a 60g, sostituisce facilmente 2 flaconi di shampoo liquido convenzionale da 250ml.

La mia scelta è ricaduta sullo shampoo solido Delicatezza d’Avena proprio perché delicato e adatto a lavaggi frequenti, sebbene di fatto, lo shampoo solido Ultra Dolce Garnier sia disponibile in 3 varianti differenti, in funzione della tipologia di capello e del risultato che si desidera ottenere:

Ottimo il rapporto qualità/prezzo dello shampoo solido Garnier, prodotto che permette di risparmiare in maniera significativa, se comparato alle classiche confezioni di shampoo dalla formula liquida.

Benefici shampoo solido Ultra Dolce Delicatezza d’Avena

Ultra Dolce Garnier Shampoo solido Delicatezza d’Avena presenta una formula estremamente delicata, caratterizzata da oltre il 94% di ingredienti di origine vegetale: tale caratteristica restituisce dopo ogni lavaggio, capelli nutriti e facili da districare, morbidi e lucidi al tatto dopo lo styling.

Garnier Delicatezza D'Avena Shampoo solido
Garnier Delicatezza D’Avena Shampoo solido

Privo di conservanti, tensioattivi, saponi e siliconi dispone di un livello di biodegradabilità minimo del 97%: questo rende lo shampoo solido sicuramente meno impattante sull’ambiente che ci circonda, anche grazie alla presenza di un packaging esterno realizzato in cartone riciclabile al 100% e privo di plastica.


Tra i numerosi vantaggi dati dallo shampoo solido Ultra Dolce Garnier, quali ad esempio la praticità d’uso e il risparmio economico dato da un pack essenziale da una formulazione solida che equivale a ben 2 flaconi di shampoo liquido convenzionale, compare altresì la tecnologia a risciacquo rapido che aiuta a ridurre sensibilmente il consumo di acqua.

Ultra Dolce Shampoo solido Delicatezza d'Avena
Ultra Dolce Shampoo solido Delicatezza d’Avena

Come si utilizza lo shampoo solido Garnier Ultra Dolce

L’utilizzo dello shampoo solido Garnier Ultra Dolce è davvero semplice e intuitivo. Occorre infatti semplicemente:

  • Bagnare sia la capigliatura che il panetto di shampoo solido in modo tale da creare una leggera schiuma.
  • Applicare lo shampoo direttamente dal panetto avendo cura di massaggiarlo su tutta la capigliatura, dalle radici alle punte.
  • Massaggiare il cuoio capelluto per qualche minuto per poi procedere come d’abitudine al risciacquo.

La sola accortezza da utilizzare è legata al panetto di shampoo solido: una volta utilizzato deve essere asciugato per evitare di pregiudicarne l’integrità: personalmente utilizzo un semplice porta-saponetta dotata di fondo forato, questo poiché permette all’acqua di evaporare naturalmente, senza intaccarne in questo modo la formula.

Shampoo solido Garnier INCIV
Shampoo solido Garnier INCI

INCI Shampoo solido Garnier

Lo shampoo solido Ultra Dolce Delicatezza d’Avena Garnier si presenta come una sorta di piccola saponetta del peso di 60g. Per precisione di seguito potete visionare l’INCI, ovvero la composizione della formulazione col 94% di elementi di origine vegetale.

SODIUM COCOYL ISETHIONATE, HYDROGENATED VEGETABLE OIL, SODIUM COCO-SULFATE, AQUA / WATER, POLYGLYCERYL-4 LAURATE, GLYCERIN, HYDROXYPROPYL GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE, PARFUM / FRAGRANCE, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, AVENA SATIVA KERNEL OIL / OAT KERNEL OIL, ORYZA SATIVA STARCH / RICE STARCH, TETRASODIUM GLUTAMATE DIACETATE, LINALOOL, COUMARIN, BENZYL ALCOHOL (F.I.L C258406/1)

Le liste degli ingredienti dei prodotti Garnier vengono regolarmente aggiornate. Invito quindi ognuna di voi a leggere la lista riportata sulla confezione del prodotto per assicurarvi che gli ingredienti siano adatti al vostro utilizzo personale

Shampoo Solido Delicatezza d’Avena Garnier: opinioni e considerazioni finali

Giunte a questo punto, sono certa che sarete curiose di conoscere la mia esperienza d’uso legata a Garnier Ultra Dolce Shampoo Solido Delicatezza d’Avena: vi accontento subito! Mi è piaciuto?

La risposta è “ni” poiché nonostante la formula delicata e le indicazioni che dichiarano la possibilità di utilizzare lo shampoo solido per lavaggi frequenti, la mia chioma tende a non gradire particolarmente la formulazione, apparendo secca e difficile da disciplinare dopo il lavaggio.

Mi spiego meglio: lo shampoo solido, di per sé, tende di frequente a rappresentare un prodotto che, per quanto delicato, non risulta particolarmente idratante. Nel mio caso specifico tale problematica tende a manifestarsi in maniera molto evidente, complice una fibra capillare estremamente sottile.

Tuttavia voglio comunque spezzare una lancia in favore del prodotto, poiché è comunque suggerita l’applicazione del balsamo e della maschera Delicatezza d’Avena, dopo ogni lavaggio, al fine di massimizzarne i benefici.

Non a caso i capelli appaiono secchi solo se lo shampoo solido viene utilizzato singolarmente, senza essere combinato ad altri prodotti che generalmente agiscono in sinergia: diversamente, utilizzando il mio balsamo abituale, i capelli sono apparsi da subito morbidi e luminosi, facilmente disciplinabili e completamente privi di nodi.

Nulla da eccepire invece sul “potere lavante” notevole: la cute viene detersa in maniera ottimale e in questo caso delicata, così come i capelli che vengono di fatto sgrassati a fondo, forse nel mio caso anche troppo!

Ho apprezzato dunque la tipologia di prodotto che trovo particolarmente funzionale e pratica: nota di merito per il desiderio da parte di Garnier, di abbracciare sempre più di frequente la filosofia green attraverso prodotti ecologici e sostenibili, a ridotto impatto ambientale.

Insomma, nel complesso mi è piaciuto discretamente: non posso definire lo shampoo solido Ultra Dolce Garnier, il cosiddetto shampoo per la vita ma una possibilità suggerisco di offrirgliela, anche solo per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.

DISCLAIMER

Questo sito aderisce al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.
Vi informiamo che:
I prezzi e la disponibilità non sono aggiornati in tempo reale e possono subire variazioni, verificate quindi disponibilità e prezzo su Amazon.
Le commissioni percepite non aumentano il prezzo del prodotto che l’utente acquista su Amazon, ma ci aiutano ad aggiornare i contenuti e migliorare la qualità del sito.

Ti potrebbero interessare anche:

Imperfezioni della pelle: come curarle

Imperfezioni della pelle: come curarle

Contrastare brufoli, punti neri e lucidità con i prodotti giusti

Una pelle perfetta e luminosa, soffice ed idratata, priva di imperfezioni… Il regalo che ognuno di noi vorrebbe trovare sotto l’albero di Natale. Ma perché sognare? Con le giuste accortezze tutti i volti possono diventare splendenti. Che sia grassa, secca, o mista la cosa che crea più sconforto sono le impurità: dalla famosa zona T (fronte, naso, mento) dove eccesso di sebo e cellule morte si incontrano all’interno dei follicoli piliferi, generando gli odiosi punti neri, fino alle infiammazioni più serie come l’acne.

Pelle in perfetta forma

È la detersione il primo fondamentale gesto per avere una pelle curata: solo una cute pulita, dove trucco, tossine e smog, sono state totalmente eliminate sarà infatti pronta per ricevere idratazione, nutrizione o il passaggio della pomata per i brufoli.

Una buona pulizia del viso è un rimedio perfetto per prevenire ogni tipo di impurità, ma affinché essa funzioni è necessario selezionare i prodotti migliori. Utilizzare cosmetici non comedogenici, che cioè limitano notevolmente la produzione di comedoni, gli accumuli di sebo all’interno dei pori.

La linea Pure Active di Garnier è il perfetto esempio: deterge e purifica la pelle mista o grassa con ingredienti naturali come l’acido salicilico, antibatterico purificante; il carbone vegetale, alleato nella lotta contro il sebo in eccesso; l’estratto di mirtillo, dal potere lenitivo grazie alla vitamina E ed agli antiossidanti in esso contenuti; lo zinco, dalle proprietà sebo-regolatrici; la pietra pomice, per una pulizia più profonda che facilita l’eliminazione di cellule morte.

La causa di brufoli e punti neri

  • Beauty skincare errata. Non struccare bene il viso la sera o non detergerlo la mattina può dare vita ad un accumulo di sporcizia sulla pelle che impedisce ai pori di respirare, assecondandola formazione di punti neri e brufoli.
  • Prodotti sbagliati quando si utilizzano prodotti non adatti al proprio tipo di pelle, questa reagisce in diversi modi. Se si utilizzano detergenti o creme troppo aggressivi, la pelle inizia a produrre sebo in eccesso; se si utilizzano prodotti oleosi, si facilita l’accumulo di impurità e sporcizia. In entrambi i casi si facilita la formazione di punti neri. Ecco perché esperti e dermatologi ripetono spesso di fare un test della pelle e di utilizzare solo prodotti ad hoc.
  • Scarsa qualità dei cosmetici uso di fondotinta e correttori e ciprie “comedogeni” cioè che occludono i pori impedendo alla pelle di respirare danno origine alla formazione di punti neri e brufoli.

Come pulire la pelle grassa o mista

Cerotti, maschere, gel detergenti eliminano efficacemente le imperfezioni, donando un effetto matte già dalla prima applicazione. Opacizzare la pelle del viso è la soluzione per gli inestetismi di cui ci si vuole liberare: per fare ciò è consigliabile l’utilizzo di un gel detergente purificante. che pulisce la pelle senza seccarla, rimuovendo impurità e make-up lasciandola levigata.

Per le pelli più ostinate può essere utilizzato anche un tonico astringente. In caso di pelli grasse e punti neri ostinati, da provare il gel, scrub e maschera detergente in un unico prodotto per ridurre punti neri e regolarizzare l’eccesso di sebo. Idratare quotidianamente la pelle con una crema ricca di zinco purificante.

Due volte a settimana effettuare uno scrub per eliminare le cellule morte e seguire con una maschera al carbone. Che riduce i punti neri nella zona T del viso (naso, fronte e mento) e combatte la lucidità della pelle.


Copyright

Ti potrebbero interessare anche:

PuroBIO For Hair: prodotti bio per la cura dei capelli

PuroBIO For Hair: prodotti bio per la cura dei capelli

Importanti novità giungono da PuroBIO Cosmetics che, dopo aver lanciato la linea PuroBIO For Skin dedicata alla cura della pelle, (qui trovate la presentazione delle maschere viso), propone oggi PuroBIO For Hair, una gamma di referenze specificatamente concepite per soddisfare le più comuni esigenze dei capelli.

PuroBIO For Hair infatti non si limita ad assecondare la canonica differenziazione tra capelli grassi e secchi ma dedica ogni referenza a quelle che sono le più frequenti esigenze della nostra capigliatura: pulizia, volume, lucentezza, morbidezza, il tutto col fermo obiettivo di rispettare la naturale bellezza dei capelli, mediante la delicatezza di formule bio efficaci e performanti.

PuroBIO For Hair Prodotti
PuroBIO For Hair Prodotti

Caratteristiche PuroBIO For Hair

La linea PuroBIO For Hair comprende infatti referenze che spaziano dal lavaggio quotidiano a fino ad arrivare a trattamenti specifici volti al nutrimento e alla cura della fibra capillare: ingredienti di origine naturale ne rispettano il naturale equilibrio, restituendo luminosità, morbidezza e idratazione.

Personalmente ho avuto il piacere di ricevere una giftbox contenente parte della linea: dopo aver utilizzato ogni referenza, in questo articolo voglio mostrarvi i prodotti, raccontandovi la mia piacevole esperienza. Già, perché la mia haircare routine grazie a PuroBIO si è realmente trasformata in una vera coccola quotidiana!

PuroBIO For Hair Referenze haircare
PuroBIO For Hair Referenze haircare

PuroBIO For Hair Shampoo Delicato

La detersione quotidiana della capigliatura ha inizio con lo Shampoo Delicato PuroBIO for Hair, formulato al fine di non risultare per nulla aggressivo sul cuoio capelluto e ricco di agenti districanti ed emollienti in grado di mantenere e rendere i capelli straordinariamente morbidi e vaporosi.

Pensato soprattutto per capelli fragili, sensibilizzati, spenti, privi di luce e di tono, lo shampoo delicato ravviva il colore e lo rende particolarmente luminoso e brillante, complice l’azione rinforzante e rivitalizzante propria dell’ortica.

La formula comprende inoltre passiflora, ad azione lucidante unitamente ad estratto di malva e camomilla dalle riconosciute proprietà addolcenti e lenitive a carico della cute.

Shampoo delicato PuroBIO For Hair
Shampoo delicato PuroBIO For Hair

Completano il tutto aloe e olio di mandorle dolci che, agendo in sinergia, proteggono il capello, rinforzandolo anche se sottile e svolgendo al contempo un’azione purificante del cuoio capelluto, grazie anche e soprattutto ad una una texture soffice, sensoriale e piacevole al tatto che rende il lavaggio della capigliatura, un momento unico e speciale.

L’utilizzo quotidiano rende la chioma progressivamente più nutrita, lucida e rinforzata, pronta a qualsiasi genere di hairstyle, disciplinando anche i capelli più ribelli, crespi e difficili da pettinare. L’impiego di particolari tensioattivi, a ridotto potere schiumogeno, concorrono nel rendere lo lo shampoo delicato Purobio For Hair “gentile“, passatemi il termine e poco aggressivo.

Proposto nel formato vendita da 200ml presenta un PAO di 6 mesi dall’apertura della confezione.

PuroBIO For Hair Balsamo Districante

Capelli secchi, crespi, difficili da gestire: se quello dello styling di fatto dovrebbe rappresentare un momento piacevole e rilassante, sovente rappresenta al contrario un “cruccio“, specie se i capelli, privi di nutrimento, appaiono ribelli e indisciplinati.

La linea puroBIO for Hair promuove il benessere della capigliatura anche dopo lo shampoo, proponendo il Balsamo Districante, volto a offrire idratazione e lucentezza a prescindere dalla tipologia di capello.

Formulato con agenti emollienti biologici certificati, il Balsamo districante PuroBIO For Hair elimina facilmente i nodi, rendendo i capelli setosi e soffici, “a prova di pettine”.

Indicato per tutti i tipi di capelli, specie se secchi, sfibrati e privi di vitalità, presenta una formula “acidificata” con urea e acido lattico in grado di richiudere le squame del capello, ripristinandone la struttura, la naturale luminosità, aiutando al contempo a riequilibrare il pH del cuoio capelluto.

Tra gli ingredienti emergono estratti di passiflora, malva e camomilla, ad azione lenitiva antiossidante che agendo in sinergia, preservano la capigliatura, garantendone la salute e una sana ricrescita.

La formula è inoltre arricchita dalla presenza di estratto di miglio e olio di girasole, riconosciuti per le proprietà districanti addolcenti. Disponibile nel formato vendita in tubo da 150ml, presenta un PAO di 6 mesi dall’apertura della confezione.

Maschere capelli PuroBIO For Hair

Le Maschere per Capelli proposte da PuroBIO sono in totale 3 (io ho avuto modo di utilizzarne 2!): utilizzabili su tutti i tipi di capelli,  è possibile scegliere il prodotto più adatto in funzione del risultato che si desidera ottenere e delle personali esigenze. Eccole nel dettaglio:

  • Maschera Concentrata: un vero e proprio boost di energia per capelli crespi, secchi o sfibrati.
  • Maschera No Stress: consigliata per capelli stressati da frequenti trattamenti chimici e colorazioni aggressive, aiuta a rimpolpare e rigenerare la fibra.
  • Maschera alle 5 Vitamine: indicata per conferire una maggiore luminosità ai capelli. 
Maschere capelli PuroBIO For Hair
Maschere capelli PuroBIO For Hair

PuroBIO Maschera capelli No Stress

La Maschera No Stress rappresenta un nutrimento profondo per i capelli stressati e sfibrati a causa di colorazioni o trattamenti chimici aggressivi: quando la capigliatura finisce per perdere l’idratazione originaria, la maschera per capelli proposta da PuroBIO interviene efficacemente grazie a un’azione rimpolpante e rigenerante a partire dalle lunghezze.

Il risultato è immediato sin dal primo utilizzo: i capelli sono morbidissimi e facili da pettinare.

La maschera No Stress, applicata due volte a settimana e lasciata in posa per dieci minuti, penetra in profondità nella struttura del capello e attiva principi attivi rivitalizzanti che donano tono e forza alla chioma.

Grazie ad un utilizzo costante la chioma appare nuovamente luminosa, acquisendo la robustezza e la resistenza originaria anche dopo la stagione estiva, ove sole, salsedine e cloro, rendono i capelli secchi, promuovendo la formazione di doppie punte.

La particolare formulazione a pH leggermente acido favorisce la ricostruzione della struttura del capello e delle fibre che lo compongono, rendendo in questo modo la capigliatura radiosa e sfaccettata.

La presenza di limone, salice bianco, ribes e bacche di goji, dall’azione protettiva e rigenerante restituiscono morbidezza e vitalità ove necessario, applicazione dopo applicazione.

Praticissimo il formato richiudibile da 40ml con PAO a 6 mesi dall’apertura, che su capelli medio lunghi come i miei, permette di effettuare almeno 3 applicazioni.

Maschera per capelli alle 5 Vitamine PuroBIO For Hair

La Maschera per capelli alle 5 Vitamine PuroBIO For Hair è un complesso multivitaminico in grado di rendere i capelli visibilmente più luminosi: rappresenta dunque il concentrato di nutrimento più indicato per capelli secchi, spenti o trattati con colorazioni e trattamenti aggressivi e deleteri per la relativa salute.

Un mix naturale di vitamine penetra in profondità nella struttura del capello rinsaldandone la fibra, conferendo alla capigliatura un effetto glowy a prova di umidità e di crespo.

L’utilizzo costante permette ai capelli di splendere, risultando più morbidi e voluminosi, facili da pettinare e tutti da accarezzare.

La formula a base di attivi biologici, è arricchita da estratti di lino in grado di conferire elasticità e corpo al capello: concepita a pH acido, risulta pertanto particolarmente indicata per ridefinire la capigliatura, donando lucentezza. La presenza dell’estratto di lampone rimpolpa invece la struttura del capello, apportando texture e nuova vitalità.

Anche la Maschera per capelli alle 5 Vitamine PuroBIO For Hair è proposta nel formato richiudibile da 40ml con PAO a 6 mesi dall’apertura della confezione.

PuroBIO For Hair Trattamento di bellezza

Il nuovo Trattamento di Bellezza di PuroBIO For Hair è un autentico concentrato di elementi naturali bio adatto a tutti i tipi di capelli e ad azione disciplinante e nutriente, pensato per agevolare l’asciugatura e il successivo styling.

In un solo prodotto è racchiuso tutto ciò di cui necessitano i capelli per preservare la relativa naturale forza, elasticità e luminosità, restituendo morbidezza, idratazione e disciplina e garantendo al contempo una piega a lunga tenuta, senza compromessi.

Trattamento di bellezza PuroBIO For Hair
Trattamento di bellezza PuroBIO For Hair

Il Trattamento di Bellezza PuroBIO nasce principalmente per soddisfare i capelli secchi, spenti e opachi: l’azione emolliente intensa propria dell’olio di oliva e del burro di karitè,permette di rendere soffice al tatto la superficie del capello, senza appesantire o ungere.

L’estratto di bardana aiuta a controllare l’umidità, garantendo una piega impeccabile nel tempo, mentre l’estratto di noce, assicura un’azione disciplinante, donando forza e resistenza anche ai capelli più ispidi e sciupati. Completa il tutto l’olio di lino che promuove e massimizza la naturale brillantezza della chioma.

Proposto in un flacone airless da 60ml presenta un PAO di 12 mesi dall’apertura della confezione.

PuroBIO For Hair opinioni e considerazioni finali

Veniamo dunque alle mie “impressioni” circa la nuova linea PuroBIO For Hair proposta dal brand: pur trattandosi semplicemente della mia esperienza personale, posso sostenere con certezza che lo studio e l’operato del brand, ancora una volta non hanno deluso le mie aspettative.

E’ vero che utilizzo i prodotti solo da poco tempo, ma è altrettanto vero che i primi risultati sono davvero tangibili, quantomeno in termini di luminosità, morbidezza e disciplina.

Purtroppo avendo i capelli particolarmente sottili, che peraltro tendono a sporcarsi facilmente, necessito di prodotti leggeri che non appesantiscano e che mantengano la mia capigliatura in buone condizioni quantomeno per un paio di giorni.

Lo shampoo delicato è stato per me una rivelazione: elevato potere lavante pur non producendo una notevole quantità di schiuma e capelli perfettamente puliti e districabili anche senza applicare il balsamo.

Allo stesso modo il balsamo districante è leggero e fondente, non appesantisce e permette, almeno nel mio caso, di evitare che si formino nodi e garbugli spesso dolorosi e spiacevoli.

Ottima prima impressione anche per quanto concerne le maschere per capelli, particolarmente nutrienti e che, già dalle prime applicazioni, non hanno deluso le mie aspettative: i capelli appaiono da subito più luminosi, non si percepisce danneggiamento e al tatto la fibra capillare risulta più spessa, levigata e sana. Sicuramente l’utilizzo a lungo termine permetterà di amplificare tali effetti.

Ultimo, ma non certo in ordine di importanza, il trattamento di bellezza, una vera svolta per quanto concerne la mia haircare routine: posso sostenere che rappresenta il prodotto leave-in più valido che abbia utilizzato negli ultimi mesi poiché nutre anche le punte più secche, disciplina, elimina l’effetto crespo, lucida e agevola la piega in maniera impeccabile, senza ungere in alcun modo.

Merita dunque di essere provato e apprezzato in toto, senza porsi alcun dubbio: versatile e performante si adatta a ogni tipologia di capello, restituendo una luminosità mai vista, provare per credere!

Dove comprare i prodotti PuroBIO For Hair

Tutti i prodotti PuroBIO, compresa la nuova linea For Hair sono facilmente reperibili presso tutti i rivenditori autorizzati e bioprofumerie online e offline. Consiglio inoltre di visitare lo Store PuroBio su Amazon dove è possibile effettuare i vostri acquisti a prezzi vantaggiosi.

DISCLAIMER

IL PRODOTTO MI E’ STATO INVIATO IN FORMA DI OMAGGIO AL FINE DI TESTARLO,VALUTARLO E RECENSIRLO,IN MANIERA QUANTO PIU’ OGGETTIVA POSSIBILE,OVVIAMENTE BASANDO IL TUTTO SULLA MIA ESPERIENZA PERSONALE.CIO’ NON HA IN ALCUN MODO INFLUENZATO LA MIA OPINIONE A RIGUARDO,E HO VALUTATO IL PRODOTTO IN QUESTIONE CON LA PROFESSIONALITA’,L’ONESTA E LA SCHIETTEZZA CHE CARATTERIZZA LE MIE REVIEWS
Copyright

Ti potrebbero interessare anche:

Cosmetici bio: una scelta consapevole e all’insegna della sostenibilità

Cosmetici bio: una scelta consapevole e all’insegna della sostenibilità

Scegliere di acquistare cosmetici bio, non significa orientarsi su prodotti di maggiore qualità, privi di sostanze di sintesi potenzialmente deleterie per l’organismo e dall’elevato potere allergizzante. La scelta di biocosmetici implica una certa consapevolezza, che si traduce in un maggiore rispetto non solo per il proprio organismo, pelle e capelli, ma anche per l’ambiente che ci circonda.

Negli ultimi anni i consumatori più attenti, hanno dunque optato per tale radicale cambiamento, sperimentando i cosmetici bio e sostituendo con gli stessi le formule convenzionali di sintesi: a dimostrarlo il vasto panorama di e-commerce e bioprofumerie online che propongono una vasta gamma di cosmetici biologici per la cura di viso, corpo e capelli, quali ad esempio BioEco-Shop.it che propone un catalogo di referenze pronte ad assecondare ogni genere di esigenza e delle migliori marche.

Il motivo di tale tendenza è piuttosto semplice: i cosmetici biologici, grazie all’elevata presenza di principi attivi ed estratti botanici, evidenziano il concetto di “naturalità”, evitando completamente l’impiego di elementi di sintesi: tale fattore rende ogni referenza analogamente efficace e performante proprio grazie all’impiego di soli elementi provenienti da coltivazioni biologiche, riducendo ogni inutile rischio legato a possibili fenomeni di sensibilizzazione e permettendo di preservare la biodiversità, limitando al minimo l’impatto ambientale.

Un cosmetico biologico è dunque sicuro e affidabile, questo poiché insignito di specifiche certificazioni quali le più comuni ICEA ed EcoCert e ancora NaTrue e AIAB: una garanzia di affidabilità e sicurezza in più poiché tali enti, impongono di soddisfare i più elevati standard qualitativi.

Da non sottovalutare il ridotto impatto che prodotti cosmetici biologici esercitano sull’ambiente: tutte le formule sono infatti completamente biodegradabili così come i packaging realizzati in cartone o plastica riciclati e completamente riciclabili. 

Non siete ancora convinte? Bene, prendete come esempio la mia testimonianza: per anni ho utilizzato prodotti cosmetici convenzionali e di sintesi per poi arrendermi all’evidenza dei benefici che ho potuto trarre variando la mia skincare e haircare routine abituale. 

Sebbene fossi piuttosto prevenuta, e ancora oggi qualche cosmetico convenzionale rientri nella mia routine giornaliera, la cosmesi bio ha migliorato sensibilmente le condizioni della mia pelle e dei miei capelli, palesando ai miei occhi innumerevoli vantaggi. 

Proprio per questo motivo utilizzo una serie di referenze biologiche che mai e poi mai sostituirei con alternative sintetiche, questo poiché ognuna di esse mi ha permesso di comprendere a fondo come i rimedi naturali di una volta, rivisitati per cosi dire, in chiave moderna, funzionino sicuramente di più e meglio!

Cos’è la biocosmesi

Col termine biocosmesi si fa riferimento a una serie di tecniche volte alla preparazione di prodotti e trattamenti formulati con soli ingredienti, estratti e principi attivi provenienti da agricoltura e allevamenti biologici. 

In virtù di questo i cosmetici biologici agiscono nel totale rispetto della pelle ma al contempo anche dell’ambiente, poiché non testati sugli animali e adatti ai vegani. Sono molti i consumatori che si chiedono se i cosmetici bio siano realmente efficaci: non esistono in questo caso risposte “universalmente vere” poiché i biocosmetici possono essere efficaci o meno in relazione alla formulazione e alle sostanze che la compongono.

Biocosmesi caratteristiche

Per poter essere considerato biologico, un cosmetico deve dunque assecondare una serie di caratteristiche imprescindibili:

  • Deve essere formulato anche solo parzialmente con ingredienti di origine naturale derivanti da agricoltura biologica.
  • Le stesse coltivazioni biologiche non devono essere condotte utilizzando anticrittogamici, Ogm, pesticidi o sostanze di origine sintetica.
  • Il cosmetico non deve essere testato sugli animali.
  • Il packaging deve essere realizzando sfruttando solo materiali riciclati o riciclabili.
Cosmetici bio caratteristiche
Cosmetici bio caratteristiche – Fonte: IntermedItalia

L’importanza di utilizzare cosmetici bio

La nostra pelle, così come i capelli tendono ad assorbire circa il 60% delle sostanze che ivi vengono applicate quotidianamente: questo implica che, anche gli elementi potenzialmente dannosi, presenti comunemente nei cosmetici convenzionali, vengono assimilate analogamente, entrando in circolo nell’organismo.

Occorre pertanto prestare particolare attenzione ai cosmetici utilizzati, sempre consapevoli delle differenze che intercorrono tra cosmetici bio e cosmetici naturali:

  • Cosmetici naturali: si tratta semplicemente di cosmetici prodotti con attivi di origine vegetale o animale, tuttavia non di origine biologica poiché privi di adeguate certificazioni. Possono al contempo presentare un’esigua concentrazione di ingredienti di sintesi o da soli principi attivi vegetali, ma tali caratteristiche non fanno di loro dei cosmetici biologici poiché ogni elemento può essere prodotto mediante l’uso di pesticidi o testato sugli animali. 
  • Cosmetici biologici: opportunamente certificati da specifici enti esterni, sono soggetti a protocolli che ne impongono determinati standard qualitativi. Non devono infatti prevedere determinati ingredienti e il medesimo pack deve essere comunque verificato dall’ente di controllo così come i luoghi dove avviene la produzione. Tutti gli ingredienti devono provenire da coltivazioni biologiche condotte senza l’uso di fertilizzanti né pesticidi. 

Benefici e vantaggi cosmetici bio

Innumerevoli sono i benefici e vantaggi che la scelta di cosmetici biologici comporta, rispetto ai prodotti convenzionali, primo tra tutti l’impatto sull’ambiente. Scegliendo cosmetici bio si ha infatti la certezza che ogni formula non prevede l’impiego di sostanze che in qualche modo hanno subito trasformazioni. 

Allo stesso modo l’impiego di grassi derivati da piante coltivate biologicamente permette di preservare la biodiversità e i cicli produttivi. Tuttavia i benefici sull’ambiente non sono certo gli unici: a guadagnarne è anche e soprattutto la salute e il benessere della pelle e dell’intero organismo. 

I cosmetici convenzionali in genere contengono siliconi, petrolati e parabeni, tutte sostanze utilizzate largamente in funzione delle relative proprietà antistatiche e conservanti. Da anni ormai è in corso una vera e propria “diatriba” circa la loro potenziale pericolosità: basti pensare all’ipotesi di una correlazione tra l’impiego di parabeni e l’incremento delle possibilità di contrarre il tumore al seno

E sebbene ad oggi non vi siano particolari evidenze scientifiche, occorre tenere presente che petrolati e siliconiad esempio, determinano un vero e proprio film occlusivo su pelle e capelli, impedendone la naturale traspirazione e funzioni fisiologiche e comportando al contempo l’occlusione dei pori e del cuoio capelluto, condizione che inevitabilmente impedisce l’assorbimento dei principi attivi benefici.

Al contrario, le sostanze bio costituiscono una garanzia per il benessere: ogni cosmetico infatti, sebbene indicato ad uso esterno, è da considerarsi al pari di un alimento che comporta effetti sulla salute generale dell’organismo. Tale impatto è dato dalla capacità degli attivi di penetrare all’interno dei tessuti e del microcircolo, apportando in questo modo tutto il nutrimento necessario a mantenerli nelle migliori condizioni.

Proprio per questo motivo è necessario non sottovalutare le caratteristiche delle formulazioni, prestando particolare attenzione a quanto riportato sulle confezioni di vendita.

Prodotti cosmetici bio
Prodotti cosmetici bio – Fonte: Natyoure.it

Cosa evitare nei cosmetici

Alcuni elementi comunemente presenti cosmetici convenzionali, non appaiono nei cosmetici biologici. I più comuni e deleteri per l’organismo, quelli che dovrebbero essere fortemente evitati sono:

  • Ftalati: utilizzati per riprodurre fragranze artificiali possono provocare carcinoma mammario, tedendo a comportarsi come disgregatori ormonali.  
  • Parabeni: impiegati come conservanti e antibatterici, possono essere potenzialmente cancerogeni.
  • Triclosan: elemento di sintesi che può comportare disfunzioni ormonali e interferire sull’efficacia dei più comuni antibiotici.  
  • Coloranti sintetici: possono comportare manifestazioni allergiche anche severe e determinare iperpigmentazione e macchie oltre a rivelarsi potenzialmente tossici. 
  • Petrolati: sostanze derivate combustibili fossili quali la paraffina e i siliconi, possono occludere pori della pelle, impedendo l’espulsione delle tossine e la lubrificazione dei tessuti, mediante le ghiandole sudoripare e sebacee.
  • Laurilsolfato di sodio (SLS) e sodio lauriletere solfato (SLES): tensioattivi impiegati comunemente negli shampoo e nei detergenti come agenti schiumogeni, possono determinare irritazioni, reazioni allergiche ed eruzioni cutanee a carico sia degli occhi che del cuoio capelluto. 
  • Toluene: solvente petrolchimico volatile, è considerato tossico per il sistema immunitario. Formaldeide:agente conservante, è potenzialmente cancerogeno e tossico.
  • Dietanolammina: agente schiumogeno che, oltre ad essere potenzialmente cancerogeno, rappresenta una vera e propria tossina che può pregiudicare le funzionalità respiratorie.

Migliori cosmetici bio caratteristiche

Per essere considerato biologico,un cosmetico deve necessariamente disporre di un’opportuna certificazione che ne attesi la reale natura biologica, soddisfando specifici requisiti. Ecco come riconoscere i migliori cosmetici biologici.

  • Devono essere formulati con soli ingredienti di provenienza biologica.
  • Sono eventualmente contemplati derivati animali quali il miele e la cera d’api: diversamente non possono essere impiegate parti animali o prodotti che possono comportare danni agli esemplari.
  • Non devono contenere nanomateriali o OGM.
  • Devono essere prodotti all’interno di laboratori a norma previa verifica della reale idoneità del sito produttivo e delle modalità di produzione, da parte dell’ente.
  • Gli ingredienti non devono essere testati su animali.
  • PVC, materiali plastici, sostanze potenzialmente deleterie salute e materiali che contengono OGM non possono essere utilizzati nella produzione del packaging.
  • L’etichetta di ogni prodotto deve essere chiara, e non presentare informazioni fuorvianti o poco veritiere. Deve inoltre imprimere il logo dell’ente certificante ed esibire in modo chiaro l’INCI in forma integrale. 

Cosmetici biologici funzionano? Conclusioni finali

cosmetici biologici dunque sono realmente efficaci al pari di quelli convenzionali? Non in maniera universale ma in linea di massima, se non sussistono particolari problematiche pregresse, la risposta è quasi sempre positiva.

Questo date le innumerevoli potenzialità dei principi attivi ed estratti vegetali biologici che, esattamente come autentici rimedi naturali, permettono di migliorare in maniera significativa la qualità dei tessuti e degli annessi cutanei.

Fondamentale resta tuttavia la costanza e la continuità delle applicazioni: in cosmesi nulla è in grado di fare miracoli ma semplicemente di migliorare uno status in relazione all’impegno investito a tale scopo!



Ti potrebbero interessare anche:

Pin It on Pinterest