Domus Olea Toscana SEGUIMI | Profumi bio antiossidanti

Domus Olea Toscana SEGUIMI | Profumi bio antiossidanti

Primo profumatissimo articolo dell’anno dedicato a Domus Olea Toscana. Parleremo di un interessante novità presentata al SANA 2018 che per una volta è incentrata sulla cura del corpo tuttavia sotto l’aspetto olfattivo. Sto parlando della nuova gamma di profumi bio antiossidanti solidi e in crema o spray SEGUIMI proposti dal noto brand pisano. Una piacevole immersione in un labirinto di fragranze dove ancora una volta ad essere protagonista è il concetto di “cosmetico funzionale” attraverso veri e propri trattamenti funzionali profumatissimi.

Ho avuto il piacere di ricevere due referenze SEGUIMI a mia scelta delle sei disponibili per ogni tipologia di formato: spray o in crema/solido. Come ho effettuato tale scelta? A naso…scherzi a parte, mi sono lasciata guidare dall’istinto e dalla piramide olfattiva che costituisce ognuna di esse e beh..posso dire di non aver sbagliato. Siete curiose di conoscerle?

SEGUIMI Domus Olea Toscana

SEGUIMI PROFUMI FUNZIONALI DOMUS OLEA TOSCANA

Seguimi… nei Sogni, Oltre il Ricordo, Nella Follia, Oltre la Tempesta, Nel Proibito, Controcorrente. Sfiziosi, innovativi e proposti in due pratici quanto innovativi formati perfetti da portare sempre con noi custoditi all’interno dei nostri beauty da borsa: SEGUIMI non è infatti un nome scelto a caso, bensì un invito piacevole e profumatissimo che unisce la vivacità di bouquet aromatici ricercati e femminili all concetto di “bellezza e sensualità on the go“. Ecco i nuovi profumi funzionali SEGUIMI proposti da Domus Olea Toscana, 3 fragranze femminili ed altrettante unisex che coniugano perfettamente il piacere dato dall’utilizzo di un profumo costruito sulle nostre esigenze alla funzionalità degli attivi integrati nella formula e ad azione antiossidante.

Profumi funzionali SEGUIMI

PROFUMI FUNZIONALI: COSA SIGNIFICA?

Grazie alla linea di profumi bio SEGUIMI, la fragranza diventa un vero e proprio trattamento funzionale ad azione anti-age, complice la presenza di principi attivi concentrati ad azione antiossidante, emolliente e idratante, oltre che nutriente.

  • Estratto di Foglia d’olivo: ricco di polifenoli, tannini e glucosidi, svolge un’importante azione antiossidante, anti-infiammatoria e immunomodulante;
  • Olio di Oliva: ricco di acidi grassi monoinsaturi rappresenta una preziosa fonte di nutrimento per la nostra pelle, specie se secca ed asfittica. Fitosteroli, fenoli e vitamina E contribuiscono a preservare la naturale giovinezza della pelle ritardando gli effetti dannosi tipici dell’invecchiamento cutaneo;
  • Olio di Sesamo: ricco di Vitamine A ed E oltre che del gruppo B rappresenta non solo un ottimo anti-infiammatorio, ma contribuisce inoltre a favorire la sebo-regolazione e a svolgere una significativa azione rassodante;
  • Burro di karitè: emolliente, nutriente, elasticizzante ed antiossidante grazie alla presenza di acido oleico e Vitamine A, D ed E, protegge la pelle dagli agenti esterni in maniera efficace, preservandola nelle migliori condizioni;
  • Estratto di Elicrisio: ricco di elicrisina, costituita da tannini, fitosteroli, mucillagini, resine, acido ursolico, triterpeni e flavonoidi, svolge un’importante azione anti-reumatica e previene geloni, riparando inoltre eventuali danni provocati da ustioni e bruciature;
  • Tocopheryl Acetate: estere acetico del tocoferolo è il precursore della Vitamina E, dalla spiccata capacità di contrastare la formazione di radicali liberi, agendo ancora una volta contro gli effetti dannosi dati dall’invecchiamento cutaneo.

Tutto questo rappresenta senza ombra di dubbio, un valido motivo per provare uno dei 12 profumi SEGUIMI Domus Olea Toscana. Curiose di conoscerli nel dettaglio?

 

SEGUIMI OLTRE LA TEMPESTA PROFUMO SPRAY (PREZZO 16.00€)

Il profumo spray SEGUIMI oltre la tempesta, è una fragranza unisex agrumata, fruttata e fresca. Una ricercata piramide olfattiva che rende il bouquet delicato ma al contempo persistente, deciso e sofisticato. Adatto sia per donna che per uomo, è a mio avviso il classico profumo che non stanca mai, particolarmente equilibrato e mai stucchevole, adatto alle fresche atmosfere primaverili così come a quelle più avvolgenti e calde tipiche dell’inverno.

  • NOTE DI TESTA: Lime, Pompelmo, Mandarino, Nota marina
  • NOTE DI CUORE: Petit-Grain, Noce moscata, Arancio Dolce
  • NOTE DI FONDO: Legno di Cedro, Muschio Bianco

Seguimi oltre la tempesta Domus Olea Toscana

Tra i due che ho scelto è sicuramente il mio preferito: questo poichè amo particolarmente le note agrumate e fruttate accompagnate da un tocco di freschezza che contribuisce a rendere la fragranza femminile ma non troppo (non a caso è unisex!), audace, elegante e per nulla stancante nonostante la particolare persistenza. Il pratico flacone spray contenente 15ml di prodotto si presta ad essere facilmente trasportato sia in borsa che nel beauty da viaggio, pronto all’uso quando necessario.

lcohol Denat.*, Limonene, Parfum, Citrus Grandis Peel Oil, Aqua, Citrus Aurantium Dulcis Peel Oil, Citrus Aurantifolia Oil, Citrus Aurantium Amara Leaf/Twig Oil, Olea Europaea Leaf Extract*/**, Tocopheryl Acetate, Linalool, Geraniol, Citral, Potassium Sorbate, Ascorbic Acid, Citronellol, Farnesol.

  • *Da Agricoltura Biologica/From Organic Agricolture.
  • **Sviluppato presso Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università di Firenze

SEGUIMI NELLA FOLLIA PROFUMO SOLIDO/CREMA (PREZZO 19.00€)

SEGUIMI nella follia invece, è la mia scelta per quel che concerne la gamma di profumi solidi/crema, racchiusi in un pratico tubetto da 30ml la cui estremità cela una semisfera solida e profumatissima da 3gr, perfetta per un utilizzo immediato su polsi e décolleté. La fragranza è questa volta costituita da intensi accenti floreali e muschiati che rendono il bouquet sofisticato, elegante ed assolutamente femminile.

  • NOTE DI TESTA: Pesca, Rosa
  • NOTE DI CUORE: Mughetto, Gardenia, Gelsomino, Violetta
  • NOTE DI FONDO: Muschio bianco, Vaniglia

Seguimi nella follia Domus Olea Toscana

Intenso e deciso, il profumo Domus Olea Toscana SEGUIMI nella follia, vede protagoniste assolute le note muschiate, intense ed avvolgenti, estremamente ricercate e raffinatissime. Combinate a piacevoli accenti floreali piuttosto classici quali Violetta, Gardenia e Mughetto, contribuiscono a rendere il bouquet intenso e avvolgente come una carezza, persistente al punto giusto ma lievemente meno marcato rispetto alla variante spray. Un’ottima opzione che sicuramente piacerà a tutte coloro che come me amano questa tipologia di accordo olfattivo.

PROFUMO IN CREMA
INGREDIENTS: Aqua, Capryl ic/Capric Triglyceride, Parfum, Hydrogenated Sunflower Seed Oil Polyglyceryl-3 Esters, Glycerin****, Olea Europaea Leaf
Extract*/**, Tocopheryl Acetate, Butyrospermum Parkii Butter*, Squalane, Mel*, Olea Europaea Fruit Oil*, Cetearyl Alcohol, Hydrogenated Sunflower
Seed Oil Glyceryl Esters, Sodium Stearoyl Lactylate, Lecithin, Xanthan Gum, Ethylhexylglycerin, Hexyl Cinnamal, Citronellol, Hydroxycitronellal,
Tocopherol, Alpha-Isomethyl Ionone, Ascorbyl Palmitate, Phenoxyethanol, Linalool, Benzyl Benzoate, Benzyl Salicylate, Limonene, Ascorbic Acid,
Potassium Sorbate, Geraniol, Citric Acid, Eugenol.

PROFUMO SOLIDO
INGREDIENTS:Caprylic/Capric Triglyceride, Candelilla Cera, Tribehenin, Parfum, Copernicia Cerifera Cera*, Olea Europaea Fruit Oil*, Silica, Tocopheryl
Acetate, Sesamum Indicum Seed Oil*, Olea Europaea Leaf Extract*/***, Helichrysum Italicum Flower Extract*/***, Geraniol, Hexyl Cinnamal,
Citronellol, Hydroxycitronellal, Alpha-Isomethyl Ionone, Linalool, Benzyl Benzoate, Benzyl Salicylate, Limonene, Eugenol, Tocopherol.

  • *Da Agricoltura Biologica/From Organic Agricolture.
  • **Sviluppato presso Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università di Firenze
  • ***Estratto di fitocomplesso esclusivo Domus Olea Toscana
  • ****Di origine vegetale

DOVE COMPRARE I PROFUMI ANTIOSSIDANTI SEGUIMI DOMUS OLEA TOSCANA

Tutti i profumi solidi/crema e spray della gamma SEGUIMI proposta da Domus Olea Toscana sono reperibili sia online presso lo store ufficiale del brand in questa pagina, che presso le bioprofumerie fisiche ed online concessionarie del brand.

E voi avete già avuto modo di “annusarli”? Avete scelto il vostro preferito?

 

Il prodotto mi e’ stato inviato in forma di OMAGGIO al fine di testarlo,valutarlo e recensirlo,in maniera quanto piu’ oggettiva possibile,ovviamente basando il tutto sulla mia esperienza personale.Cio’ non ha in alcun modo influenzato la mia opinione a riguardo,e ho valutato il prodotto in questione con la professionalita’,l’onesta e la schiettezza che caratterizza le mie reviews.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Come creare uno scrub al caffè anticellulite | Ricetta naturale

Come creare uno scrub al caffè anticellulite | Ricetta naturale

Prendersi cura della pelle è sempre particolarmente importante a prescindere dalla stagione: secchezza, presenza di peli incarniti o peggio ancora inestetismi della cellulite possono pregiudicare la nostra bellezza creando spesso disagio e malessere. Tuttavia mediante qualche piccolo accorgimento e una semplice ricetta da realizzare comodamente a casa nostra con ingredienti reperibili in dispensa, possiamo migliorare sensibilmente l’aspetto della pelle del corpo sia sotto l’aspetto estetico che funzionale.

Il caffè ad esempio, elemento sempre presente nelle nostre cucine (immancabile nella mia!), rappresenta un fedele alleato della nostra bellezza complici le molteplici proprietà. Fonte di preziosi antiossidanti e di proprietà liporiducenti, drenanti e snellenti, lo scrub al caffè aiuta a minimizzare gli inestetismi della cellulite rendendo la pelle progressivamente più tonica e compatta. Certo, non aspettiamoci miracoli, ma sicuramente, utilizzato in combinazione con prodotti cosmetici specifici, conferirà sostanziali benefici e risultati apprezzabili.

PROPRIETA’ COSMETICHE DEL CAFFE’

La caffeina è nota per le proprietà lipolitiche e drenanti: è infatti in grado di stimolare la lipasi, enzimi che sciolgono i grassi nelle cellule, di tonificare i vasi sanguigni favorendo l’ossigenazione dei tessuti stimolando il drenaggio e la rimozione dei liquidi in eccesso. Per questo risulta particolarmente efficace sulla pelle a buccia d’arancia.

Tale principio attivo possiede inoltre un’ottima capacità di penetrazione: questo permette di raggiungere facilmente gli adipociti (le cellule di grasso). Sempre più di frequente i laboratori cosmetici tendono infatti ad inglobare la caffeina in microsfere bio-tecnologiche o nei liposomi in modo da massimizzarne la capacità di assorbimento.

La caffeina è ben tollerata dalla pelle ed è spesso presente anche all’interno delle formule delle creme o dei gel specifici per la delicata zona del contorno occhi. Essa contrasta infatti gli accumuli di grasso tipici delle borse aiutando ad attenuare anche i gonfiori mattutini. Stimolando inoltre il microcircolo aiuta a minimizzare anche le occhiaie andando a migliorare l’ossigenazione dei tessuti. Insomma, una vera panacea per la nostra pelle!

Tutti i prodotti cosmetici che contengono caffeina quali creme,  docciaschiuma e oli da massaggio, vengono classificati come neurocosmetici: possiedono infatti attivi “intelligenti”, in grado di stimolare le terminazioni nervose della pelle per indurre il rilascio di ormoni e neurotrasmettitori, come ad esempio la dopamina e serotonina, i quali influiscono positivamente sulla luminosità, sulla freschezza e sul tono della pelle.

Ma come trarre tutti questi benefici da una ricetta DIY? Ecco come realizzare uno scrub corpo al caffè in grado di rappresentare un valido aiuto per contrastare la cellulite.

Scrub corpo al caffè

COME REALIZZARE UNO SCRUB CORPO AL CAFFE’

Per realizzare uno scrub al caffè ad azione anticellulite occorrono pochi semplici ingredienti:

  • 4 cucchiai di fondi di caffè o caffè in polvere
  • 2 cucchiai di sale marino grosso
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di olio d’oliva

Si ripone la polvere di caffè in una ciotola a cui aggiungeremo il sale grosso. Esso grazie alle proprietà drenanti, non solo andrà a rimuovere efficacemente le cellule morte rendendo la pelle più levigata e visibilmente setosa, ma agirà sui liquidi in eccesso favorendone il drenaggio ed incrementando quindi la stessa azione del caffè.

Uniremo poi lo zucchero di canna che grazie alla tipica granulometria aumenterà il potere abrasivo dello scrub, promuovendo un’efficace esfoliazione. Miscelati uniformemente i tre ingredienti, si procede con la parte liquida costituita dall’olio d’oliva, emolliente, nutriente e ricco di Vitamina E. L’olio di oliva può ovviamente essere sostituito a piacere con olio di mandorle, olio di vinaccioli d’uva, di canapa ecc a seconda della funzionalità che si desidera accentuare.

Lo scrub al caffè può essere eventualmente utilizzato anche sul viso, semplicemente sostituendo il sale grosso con la medesima quantità di zucchero bianco raffinato in modo da rendere l’esfoliazione più leggera e delicata.

BENEFICI DELLO SCRUB CORPO AL CAFFE’

Molteplici sono i benefici dello scrub al caffè: la pelle apparirà da subito più levigata e setosa. Eventuali peli incarniti tenderanno progressivamente a sparire e a lungo termine migliorerà vistosamente anche la compatezza e il tono della pelle. Fondamentale è tuttavia utilizzarlo almeno 1 o 2 volte la settimana con costanza e tanta tanta pazienza!

E voi utilizzate lo scrub corpo abitualmente? Ne avete mai realizzato uno DIY a base di caffè?


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

PuroBIO Home | Nuove fragranze per la casa biologiche

PuroBIO Home | Nuove fragranze per la casa biologiche

In ritardo pazzesco, finalmente trovo un pò di tempo per scrivere un articolo che mi sta particolarmente a cuore, relativo ad una serie di referenze ricevute circa una quindicina di giorni fa da puroBIO, brand con cui collaboro ormai da parecchio tempo.

Voglio infatti parlarvi della nuova linea di fragranze bio per la casa puroBIO Home: suddivise in tre tipologie di prodotto differenti, vedono protagonista lo stesso filo conduttore che da sempre accompagna il brand e relativa linea cosmetica, caratterizzato dalla scelta di impiegare soli ingredienti naturali e biologici per una volta anche per l’ambiente, domestico e non.

Diffusori di fragranze, candele profumate in cera di soia e saponette con portasapone in bamboo: tutto questo rappresenta un modo alternativo di profumare gli ambienti, regalando una piacevole sensazione di benessere e relax anche attraverso l’aromaterapia.

Purobio Home fragranze

PUROBIO HOME: NUOVE FRAGRANZE PER LA CASA BIO

Amo molto le fragranze per la casa, che si tratti di candele profumate o diffusori: amo sentire profumi freschi e fruttati aleggiare all’interno delle stanze di casa. La rendono più accogliente e rilassante. PuroBIO ancora una volta stupisce attraverso una selezione di profumazioni suddivise in “frizzanti” e “rilassanti”, le prime adatte a rendere ogni ambiente più vivace e brioso favorendo la concentrazione e stimolando la creatività, le seconde perfette invece per chi ama concendersi un pò di relax dopo una giornata pesante aiutando a ritrovare una perfetta armonia sia per il corpo che per la mente.

 

Ogni fragranza tra le 10 proposte, racchiude in sè tre caratteristiche ben precise: ognuna è caratterizzata dal 100% di ingredienti naturali e biologici, assicurando una notevole persistenza in ogni genere di ambiente e condizione. Non meno importante la piacevolezza, che pur risultando sempre molto soggettiva, in questo caso, grazie alla gamma di profumazioni proposte, soddisfa in pieno ogni genere di esigenza.

Purobio Home fragranze bio

Io nello specifico ho avuto modo di utilizzare la fragranza “rilassante” Harmony, sia in forma di diffusore che di candela profumata e naturale, il tutto unito ad una piacevole coccola cosmetica: una carinissima pochette argento che al suo interno racchiude due tra i best seller del brand: Glorious Mascara ad azione volumizzante e matita kajal nera abbinata per un make up occhi seducente e glam.Cofanetto Purobio Natale 2018

Un’idea regalo last minute decisamente originale, utile e perfetta per ogni beauty addict che ama l’essenziale ma anche e ovviamente apparire sempre al meglio. Vediamo dunque di non andare troppo “fuori tema” e concentriamoci su puroBIO Home. Ecco le referenze che ho ricevuto.

Fragranze bio Purobio Home

DIFFUSORE HARMONY PUROBIO HOME (PREZZO 14.90€)

I nuovi diffusori di fragranza sono senza dubbio i prodotti di punta della nuova linea Home proposta da puroBIO, questo grazie ad una formula innovativa che determina un prodotto biologico, vegan e naturale quindi sicuro per la nostra salute. Ogni diffusore è caratterizzato da una bottiglia in vetro da 100 ml di fragranza BIO e da 7 midollini  non trattati da inserire nella stessa per diffondere uniformemente la profumazione.necessari alla diffusione di essa.

La stessa bottiglia in vetro è perfettamente sigillata in modo da prevenire eventuali fuoriuscite di liquido durante il trasporto, e insieme ai midollini, è racchiusa in una solida confezione in cartone riciclabile.

La Fragranza Harmony

Harmony rientra nella gamma delle fragranze Rilassanti, perfette per arricchire un ambiente dedicato al Relax e alla decompressione, nel quale staccare le connessioni tra noi e il mondo e dedicandoci a noi stesse e alle persone che amiamo. A base di Vaniglia e Zucchero Filato. Ecco la sua piramide olfattiva:

Harmony rappresenta l’armonia perfetta tra le varie note olfattive con un percorso a ritroso dalla dolcezza adulta della mandorla amara presente nelle note di testa, a quella più puerile dello zucchero filato e della vaniglia, il tutto collegato dalla purezza primaverile delle note di cuore frutto di un perfetto bilanciamento tra Fiori di MandorloArancio.

La Certificazione

Il diffusore di Fragranza con midollini proposto da puroBIO home è il primo profumatore d’ambiente a poter vantare la certificazione Biologica da parte di CCPB, una garanzia in grado di offrire la sicurezza di respirare solo ed esclusivamente fragranze bio e naturali senza alcun rischio per la nostra salute.

Harmony diffusore Purobio

HARMONY CANDELA BIOLOGICA PUROBIO HOME (PREZZO 9.90€)

La candela Biologica Harmony della linea puroBIO Home è invece caratterizzata da una miscela di Cere Biologiche con l’aggiunta di una fragranza 100% naturale, miscela di Cere Bio composta da Cera di Cocco, di Palma, Cera Alba e Cera Carnauba.>
Hamorny PuroBio candela profumata

Elegante e raffinata, la candela Harmoni promuove l’attivazione di una sequenza di processi biochimici in grado di infondere nel nostro corpo un senso di benessere e di distensione. Il bicchiere in vetro in cui è contenuta la candela é ovviamente riciclabile e riutilizzabile, mentre lo stoppino e il suo supporto vanno invece inseriti nella raccolta indifferenziata.

Purobio Harmony Candela

Dolce, sensuale, avvolgente e molto piacevole per me che amo le fragranze dal sentore cremoso, rappresenta un oggetto di design immancabile nelle stanze di casa nostra.

CERTIFICAZIONI ESCLUSIVE

La grande novità proposta da puroBIO Home è sicuramente la nuovissima  ed esclusiva Certificazione dei profumatori d’ambiente biologcici che fino alla creazione di tale famma non esisteva. CCPB ha quindi creato in esclusiva questa certificazione per puroBIO dopo aver sviluppato un nuovo protocollo di test e verifiche in modo da certificare i prodotti in modo concreto.

Con questo certificato si desidera pertanto assicurare che tutte le sostanze che costituiscono le formule dei nuovi prodotti puroBIO Home sono assolutamente naturali, biologiche e completamente prive di sostanze chimiche di sintesi.

DOVE COMPRARE I PRODOTTI PUROBIO HOME

Tutti i prodotti puroBIO Home sono disponibili all’acquisto sia presso gli store online indicati sul sito ufficiale in questa pagina che presso i rivendutori autorizzati concessionari del brand.

E voi avete già avuto modo di annusare queste piacevoli fragranze? Cosa ne pensate?

Il prodotto mi e’ stato inviato in forma di OMAGGIO al fine di testarlo,valutarlo e recensirlo,in maniera quanto piu’ oggettiva possibile,ovviamente basando il tutto sulla mia esperienza personale.Cio’ non ha in alcun modo influenzato la mia opinione a riguardo,e ho valutato il prodotto in questione con la professionalita’,l’onesta e la schiettezza che caratterizza le mie reviews.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Ottenere un sorriso da vip? E’ possibile!

Ottenere un sorriso da vip? E’ possibile!

Quante volte hai invidiato il divo di turno per quel sorriso che buca lo schermo? Adesso puoi smettere e passare all’azione: l’estetica dentale è la risposta, nuova frontiera dell’odontoitaria: tutta da scoprire!

Il mondo patinato dello spettacolo spesso è motivo di ispirazione, soprattutto quando si parla di stile e bellezza: i personaggi da copertina hanno quello che noi vorremo avere. Poi, a volte con un velo di tristezza, ci rendiamo conto di non avere le loro possibilità economiche, entrando in quella modalità del “vorrei ma non posso” che tende a lasciarci insoddisfatti.

Non sempre però è così: a volte anche noi possiamo avere quello che hanno i vip, come, ad esempio, il loro sorriso ben curato. Sicuramente alcuni di loro lo hanno perfetto così da sempre, ma non sono rari i casi di stelle dello spettacolo che hanno fatto ricorso a tecniche di estetica dentale per ottenere un sorriso bello e sano.

Spesso non ci è chiaro quanto l’apporto di un bravo dentista possa risolvere molti dei nostri problemi, non solo dal punto di vista della salute dentale, ma a volte anche da un punto di vista estetico.

Esempi di vip che sono ricorsi all’estetica dentale

Lui è Mister Champions League: Cristiano Ronaldo! Il suo talento è un dono di natura, affinato nel tempo da allenamenti e duro lavoro…ma la sua bellezza, non è lo è altrettanto. Se i muscoli li ha scolpiti tra campo e palestra, il sorriso che aveva da ragazzino era di quelli che necessitavano di un buon aiuto. Basta mettere a confronto le foto del giovane Ronaldo e del sex symbol di oggi per vedere come il colore e l’allineamento dei denti siano molto differenti.

Cristiano Ronaldo Sorriso

E il campione portoghese è in buona compagnia: con David Beckham non si è scambiato solo la maglia n.7 del Manchester United, ma forse anche il numero del dentista. Il sorriso che oggi incanta donne di tutto il mondo, non era proprio così prima dell’estetica dentale…qualche dente storto si vedeva…eccome!

David Beckham Sorriso

Lasciamo il mondo del calcio per avventurarci in quello del cinema? Tom Cruise e Dustin Hoffman vi dicono qualcosa? Il bello di Top Gun mostrava degli incisivi degni di una Mission Impossibile che il suo dentista è riuscito a portare sorprendentemente a casa, mentre sembra che Hoffman sia volato non molto tempo fa da Londra all’Italia per farsi sistemare un problema dell’ultimo minuto ad un dente frontale.

Ma il sorriso è anche l’arma vincente di molte meravigliose donne dello spettacolo!

Tra le cantanti, Madonna mostrava un vistoso spazio tra gli incisivi centrali se andate a prendere delle foto di qualche anno fa, oggi completamente spariti e Gwen Stefani nelle sue prime uscite portava addirittura l’apparecchio mentre oggi sfoggia una dentatura perfettamente allineata e di un bianco candido e splendente. Ed anche Bèlen Rodriguez ha ammesso di essere un’affezionata del dentista dei vip.

Belen Rodriguez sorriso

Oggi l’estetica dentale non è più qualcosa da posticipare all’infinito ed appannaggio solo dei dentisti dei Vip. Bisogna certo sapere a chi rivolgersi ed assicurarsi di trovarsi di fronte ad un professionista serio.

In Italia esistono numerosi studi dentistici specializzati nei trattamenti di estetica dentale (nella Capitale, ad esempio, è molto conosciuto lo Studio Dentistico Roma San Giovanni, della Dr.ssa Paola Falchetti) con queste caratteristiche e sicuramente tra i più interessanti ci sono quelli in grado di sfruttare la tecnologia delle mascherine Invisalign, un apparecchio invisibile studiato per lavorare perfettamente sulla bocca del cliente, rispettandone tempi e movimenti.

Questo apparecchio deve essere indossato praticamente per tutta la giornata (almeno 22 ore al giorno), ma il materiale con il quale è realizzato e il suo essere trasparente, ti permetterà di non accorgertene nemmeno, senza doversi sentire a disagio a contatto con gli altri. Bisognerà solo prestare attenzione a rimuoverlo durante i pasti e quando si fuma; è previsto anche o si beve caffè.

E’ altresì importante un cambio regolare delle mascherine in base alla nuova conformazione della dentatura, cosa che può essere fatta autonomamente senza ricorrere all’ausilio del dentista, di norma ogni 15 giorni fino ad ottenere l’effetto finale desiderato, ossia un sorriso invidiabile! Sono però importantissimi i controlli regolari con scadenza mensile o bimestrale. Vedrete, rimarrete sopresi dalle foto pre trattamento che la dottoressa vi mostrerà alla fine: non vi riconoscerete.


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

IQOS 3.0 e 2.4 Plus | recensione, comparazione, prezzo

IQOS 3.0 e 2.4 Plus | recensione, comparazione, prezzo

Si lo so, fumare fa male a prescindere, e se siete assidue frequentatrici del blog, avrete avuto modo di leggere negli anni scorsi, la mia rubrica #DEF Diario di una Ex Fumatrice, dedicata allo svapo. Ecco, dopo una serie di tentativi perdurati più o meno a lungo, ho miseramente fallito abbandonando le classiche sigarette elettroniche. Nulla contro lo svapo, che peraltro mi piaceva anche, ma vuoi per la mia poca forza di volontà, vuoi per la differenza abissale tra liquidi e bionde, a lungo termine si  è inevitabilmente palesata la voglia di ritornare al fumo convenzionale.

Bene, da qualche mese però, ho cambiato il mio modo di fumare: sia chiaro, non consiglio a nessuno di fumare, ma se proprio dovete farlo e non riuscite a rinunciare alle sigarette, io ho trovato un ottimo compromesso che quantomeno permette di ridurre tutte quelle sostanze potenzialmente cancerogene assunte con le sigarette tradizionali.

IQOS Philip Morris

Sto parlando di IQOS, l’innovativo riscaldatore di tabacco proposto da Philip Morris che muta notevolmente il modo di fumare, evitando la combustione, il processo che determina la formazione di sostanze dannose, sostituendola con il riscaldamento del tabacco stesso. Questo ovviamente non riduce l’assunzione di nicotina, ma evita perlomeno catrame e condensato che vanno a depositarsi sui nostri polmoni. Vediamo di conoscere meglio il nuovo dispositivo IQOS 3.0 comparandolo col precedente 2.4 Plus che ho sfruttato per un paio di mesi per poi sostituirlo con l’ultimo arrivato.

Ps. continuate la lettura: a fine articolo un CODICE SCONTO piuttosto sostanzioso, tutto per voi!

IQOS 3.0 Philip Morris riscaldatore di tabacco

IQOS PHILIP MORRIS: DI CHE SI TRATTA

Ogni dispositivo IQOS, a prescindere dal modello (che vi presenterò in seguito), sfrutta il calore per offrire la migliore esperienza, simile alle sigarette tradizionali ma sicuramente meno dannosa. Pensato dopo anni di ricerca scientifica, si avvale della tecnologia HeatControl, che permette di scaldare il tabacco dall’interno, mediante una resistenza simile ad una lamina, senza tuttavia bruciarlo.

Questo offre molteplici vantaggi: un’esperienza piacevole come una sigaretta, ma senza gli svantaggi data dal cattivo odore, dall’ingiallimento dei denti, e dalla produzione di cenere. Nulla di tutto questo insomma. IQOS infatti impiega stick di vero tabacco, chiamati Heets e disponibili in 6 gusti differenti, senza generare fumo e cenere, offrendo un’esperienza migliore ma con meno odore persistente. E credetemi, nonostante sia una fumatrice, l’odore sui vestiti e sui capelli proprio non lo sopporto!

Le Heets, ovvero gli stick di tabacco necessari per utilizzare il dispositivo, sono rivenduti ovviamente presso tutti i tabaccai al prezzo di 5,00€ per il pacchetto da 20, 2.50€ per quello da 10 (esattamente come le bionde) con un contenuto di nicotina pari a 0,5mg per ogni stick. Vediamo dunque come funziona IQOS 3.0, l’ultimo modello che è andato a sostituire la mia “vecchia” IQOS 2.4 Plus e quali sono le caratteristiche che la contraddistinguono.

IQOS 3.0 riscaldatore di tabacco

IQOS 3.0: CARATTERISTICHE

La nuova IQOS 3.0 è stata ufficialmente lanciata ad inizio novembre. Inizialmente avendo la mia 2.4 Plus praticamente nuova ero un pò titubante, sebbene attirata dal design decisamente più “stiloso“, passatemi il termine, poi la settimana scorsa ho ceduto e ho avuto modo di apprezzarne le caratteristiche. Son sincera, le differenze col modello precedente non sono certo macroscopiche ma confesso che sono felice dell’acquisto, e di seguito provvederò a farvi la mia personalissima comparazione.

IQOS 3.0 design

IQOS 3.0 offre un design moderno e compatto con chiusura magnetica che va a sostituire quella a scatto mediante tasto apposito del modello precedente. Una caratteristica decisamente più pratica e che permette un utilizzo dell’holder (la pennetta che sostituisce la sigaretta) immediato.

Grazie al nuovo sistema ProtectPlus™, IQOS 3 risulta molto più resistente agli urti e ai graffi ed eventuali cadute accidentali. Tra le novità compare una durata della batteria prolungata rispetto al modello precedente e un sistema di riscaldamento ulteriormente migliorato.

IQOS 3.0 holder
L’holder IQOS 3.0 è leggermente più piccolo ma più maneggevole rispetto al precedente e l’inserimento nel caricatore tascabile risulta ancora più semplice grazie alla chiusura magnetica che consente di riporlo facilmente senza dover prestare attenzione alla direzione in cui lo si pone. Rispetto alla 2.4Plus carica il 15% più velocemente (se prima l’holder era pronto in 4 minuti, le tempistiche si riducono a circa 3,5 minuti).

IQOS 3.0 apertura magnetica

COME SI UTILIZZA IQOS 3.0

So che vi starete chiedendo come si utilizza IQOS 3.0: ecco, il funzionamento è decisamente semplice ed intuitivo. IQOS si compone di un holder (la pennetta nella quale viene inserita la heets) e il charger, caricatore tascabile del tutto simile ad un powerbank che si carica mediante cavo Type-C per la 3.0 e adattatore di alimentazione entrambi in dotazione. Per caricare completamente il charger occorrono circa un paio d’ore e a carica completa, io che fumo circa un pacchetto di Heets al giorno, arrivo a sera con poco meno di metà carica.

Una volta inserito l’holder all’interno del charger nel modello IQOS 3.0 noterete un piccolo led lampeggiare per circa 3,5 minuti. Appena il led si spegne, è dunque possibile utilizzare il dispositivo inserendo lo stick di tabacco.

IQOS 3.0 heets

Per utilizzare l’holder occorre tenere premuto il piccolo pulsante posto al centro, anch’esso dotato di led, per qualche secondo. Quando il led inizia a lampeggiare personalmente attendo circa 5/6 secondi in modo da far scaldare la lamina agevolando l’inserimento dello stick: colloco quindi la heets sull’estremità avendo cura inserirla con delicatezza.

IQOS 3.0 quando è pronta per essere utilizzata produce una leggera vibrazione: da quel momento senza premere nulla, basta aspirare esattamente come se fumaste una sigaretta convenzionale ma in maniera più dolce e rilassata. La sua autonomia, aspirando correttamente è di 14 tiri o 6 minuti prima dello spegnimento automatico, anticipato 30 secondi prima da una ulteriore vibrazione e dal lampeggiamento del led.

IQOS 3.0 charger

Terminata la fumata, per estrarre lo stick nel modo corretto occorre sollevare il cap dell’holder tirandolo semplicemente verso l’estremità: non fatelo senza aprire il cap altrimenti il tabacco dello stick si depositerà all’interno. A questo punto potremmo tranquillamente riporre l’holder nel charger e attendere il caricamento prima di poter effettuare una nuova fumata. Nulla di difficoltoso ma molto importante è la cura e manutenzione dell’holder e della lamina, di cui parleremo successivamente.

PERSONALIZZAZIONE IQOS 3.0

IQOS 3 offre inoltre molteplici possibilità di personalizzazione (oltre 500 combinazioni cromatiche differenti) grazie alle 12 colorazioni per quanto riguarda i caps colorati (15.00€ ognuno) e 9 cover magnetiche laterali (7.00€ ognuna), facilmente intercambiabili semplicemente staccandole dal supporto magnetico posto sulla chiusura del charger.

IQOS 3.0 personalizzazione

COMPARAZIONE IQOS 3 E IQOS 2.4 PLUS

Passiamo dunque alla parte più interessante, la comparazione dei due dispositivi attualmente disponibili all’acquisto sul sito ufficiale IQOS. Io ho utilizzato inizialmente la 2.4Plus per poi sostituirla con IQOS 3.0 più per sfizio che per reale necessità, diciamocelo!

IQOS 3.0 e 2.4 Plus comparazione

Esteticamente IQOS 3.0 appare molto più maneggevole rispetto alla versione 2.4 Plus: l’impugnatura e l’apertura magnetica risultano notevolmente più pratiche, riducendo anche il rischio di pregiudicare l’utilizzo del charger complice la frequente pressione del tasto preposto e dell’apertura a scatto presente nel modello precedente. Lo spessore è lievemente maggiorato ma al contrario il neonato dispositivo pone una larghezza inferiore che lo rende adatto ad essere risposto facilmente anche nella tasca dei jeans ad esempio.

IQOS 3.0 e 2.4 Plus differenze

Anche l’holder è cambiato in meglio, più robusto a livello di materiali, nella versione 3.0 è lievemente più piccolo e presenta un’apertura del cap facilitata rispetto al modello precedente: anche in questo caso si riduce di molto la possibilità di pregiudicare l’integrità della lama una volta rimosso e ricollocato nel suo alloggiamento.

IQOS 3.0 e 2.4 Plus differenze holder

La dotazione prevede ovviamente cavetto Type-C e adattatore unitamente all’accessorio per la pulizia, anch’esso migliorato, che vede sostituite le vecchie setole ad un supporto in gomma da inserire all’interno dell’holder e da roteare semplicemente in modo da rimuovere ogni residuo di tabacco con estrema facilità, offrendo la possibilità di lavarlo facilmente sotto acqua corrente quando necessario. Personalmente l’ho trovato molto più efficace rispetto al precedente ovetto-spazzolina!

IQOS 3.0 accessorio pulizia

SUGGERIMENTI PER LA PULIZIA E MANUTENZIONE DI IQOS

Io eseguo la pulizia della IQOS 3.0 una volta al giorno, la sera, in modo da averla perfettamente pulita e pronta all’uso il giorno successivo. Rimuovo il cap con delicatezza e inizio con l’inserire lo strumento per la pulizia all’interno dell’holder dove è situata la lamina, effettuando leggeri movimenti rotatori in modo da rimuovere i residui di tabacco posti sul fondo.

Fatto questo proseguo con la pulizia accurata della lamina utilizzando gli appositi bastoncini cotonati per la pulizia in vendita sul sito IQOS e presso i punti vendita autorizzati: procedo rimuovendo tutte le tracce oleose presenti sulla lamina e sulla superficie interna dell’holder fino a riportarlo alle condizioni originarie.

Potrebbero formarsi delle incrostazioni sul fondo della lamina: in quel caso lascio andare l’holder acceso per i 6 minuti previsti, come se dovessi fumare ma senza inserire la heets, lascio raffreddare e rimuovo le stesse avvalendomi di uno stuzzicadenti per poi ripassare nuovamente il bastoncino umido.Terminata questa operazione provvedo a pulire la superficie esterna dell’holder con un fazzolettino di carta e lavo il cap semplicemente sotto acqua corrente per poi asciugarlo meticolosamente prima di ricollocarlo al suo posto.

In questo modo possiamo garantire la durata del dispositivo a lungo, mantenendolo nelle migliori condizioni e rendendo sicuramente più gradevole anche la fumata.

LA MIA OPINIONE

Cosa ne penso quindi di IQOS 3? Personalmente mi trovo molto bene: non ho eliminato le sigarette convenzionali ma quantomeno ho arginato i danni dati dal fumo: con IQOS l’odore di fumo sugli abiti è assente, non produco cenere e fumo e non respiro gli elementi più dannosi tipici delle sigarette convenzionali. Altra cosa particolarmente importante che voglio sottolineare: IQOS non fa ingiallire i denti come accade di norma col fumo ed è approvata anche dalla mia igienista dentale!

Detto questo, vediamo le differenze che ho riscontrato io a livello pratico tra i due dispositivi: se IQOS 2.4 Plus tendeva a scaldare parecchio, cosa che si percepiva particolarmente anche solo toccando l’holder, la versione 3.0 almeno apparentemente sembra più isolata. La percezione del fumo caldo tipico delle sigarette è la medesima ma il dispositivo si scalda nettamente meno rendendo la fumata ancora più piacevole.

Apprezzo il fatto che l’holder impieghi meno tempo nella carica, ma amo ancora di più che il charger mantenga più a lungo la sua autonomia a parità di heets fumate durante la giornata: se prima arrivavo a sera con la batteria quasi KO, adesso raggiungo ben due tacche a fine serata. Io lo carico ugualmente per averlo pronto il giorno dopo, ma in realtà non sarebbe nemmeno necessario.

Cosa cambia a livello gustativo/olfattivo? Inizialmente notavo poche differenze,tuttavia con un utilizzo costante di IQOS 3.0 ho riscontrato molteplici lati positivi: se con 2.4 Plus i tiri inizialmente erano un pò fiacchi (dovevo farne almeno 2 prima di raggiungere un gusto intenso ed accettabile), adesso il tutto è omogeneo dall’inizio alla fine senza alterazioni di sapore, di gusto e di hit.

Importante è far scaldare adeguatamente la heets dopo averla rollata leggermente tra le dita prima di inserirla nell’holder: in questo modo il tiro risulterà intenso, piacevole e piuttosto corposo, molto di più rispetto alla 2.4 Plus. Per opinione personale la distribuzione del calore mi sembra più uniforme e anche l’odore iniziale prodotto dalle heets (purtroppo non proprio piacevole) risulta ridotto.

Son sincera, se con la 2.4 Plus i 14 tiri garantiti con una fumata corretta stentavo a farli, con IQOS 3.0 arrivo tranquillamente anche a 16/17 con un sapore di tabacco intenso e deciso dal primo all’ultimo. In buona sostanza a me sembra più performante sopratutto a livello di fumata.

Non so se si tratta di un’impressione personale, ma noto anche che la lamina tende a sporcarsi molto meno rispetto al modello precedente: i residui sono meno persistenti  e di conseguenza la pulizia più rapida. Insomma IQOS 3.0 non solo è bella da vedere ma è un ottimo dispositivo che a mio avviso reca sufficienti vantaggi che possono portare alla sostituzione del modello precedente. Insomma, ne vale sicuramente la pena!

DOVE COMPRARE IQOS E PREZZO

Sia IQOS 3.0 che il precedente modello 2.4 Plus sono acquistabili presso Embassy e Boutique distribuiti sul territorio nazionale, oppure online sul sito ufficiale IQOS.

Inoltre utilizzando il codice sconto 3MGMQM08PG46 fino al 15 maggio 2019, in fase di acquisto, sia online che presso i punti vendita riceverete uno sconto immediato di 30€ per l’acquisto di un kit IQOS 2.4 Plus e di 10€ su IQOS 3.0.

Il prezzo imposto è di 110€ per IQOS 3.0 e di 90€ per IQOS 2.4 Plus che potrete avere rispettivamente a 100€ o 60€ con spese di spedizione gratuite se acquistate sul sito.

  • DISCLAIMER

Non sono stata pagata per promuovere IQOS nè tantomeno desidero incentivare il vizio del fumo, che resta pur sempre un vizio pessimo. Se non fumate, non lasciatevi condizionare e tenetevene più lontani possibile. Se invece siete colpiti da questa pessima abitudine, iniziate a considerare l’idea che esistono dispositivi che ne possono ridurne, almeno in parte, gli effetti nocivi. Fermo restando che se potete e riuscite a smettere, è sicuramente MEGLIO!

E voi avete già provato IQOS? Cosa ne pensate? Al contrario, siete curiosi di sperimentarne l’esperienza differente rispetto alle classiche bionde?


VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Pin It on Pinterest