Il siero viso? Impossibile non inserirlo nella beauty skin routine quotidiana: applicato mattina e sera sulla pelle completamente pulita e detersa, assicura un booster di luminosità incredibile. Ma quando iniziare ad utilizzarlo? La risposta è subito, perché la pelle ha sempre bisogno di essere idratata, la cosa importantissima è scegliere quello giusto. Ma come?

Iniziando per esempio con un test della pelle.

Quale siero viso per la mia pelle

La domanda quindi non è siero sì, siero no; la vera domanda è qual è il siero più adatto alla mia pelle? Per capirlo bisogna innanzitutto sapere quali sono le esigenze da soddisfare. Una pelle grassa ha infatti bisogno di prodotti dalla texture leggera, la pelle secca ha bisogno di un booster di idratazione in più. Una pelle matura avrà poi esigenze diverse da una pelle giovane ma per ciascuna di queste esiste un siero specifico che aiuta a ritrovare luminosità e morbidezza.

Fai un test della pelle e scegli

La scelta più giusta è quella che si sposa esattamente con le esigenze specifiche. Ecco perché prima di scegliere qualsiasi prodotto è importante fare un test della pelle.

Che sia secca con rossori evidenti, oppure grassa e tendente all’acne, esiste un prodotto specifico per ogni esigenza.

Siero viso o crema?

Affinché in siero dia i risultati migliori, è importante applicarlo dopo la pulizia del viso e prima della crema. Per vedere gli effetti quindi, il consiglio è di usarlo insieme alla crema idratante, applicandolo mattina e sera. Ultimamente però, la skin care si va via via sfoltendo e alla crema viene preferito un siero particolarmente idratante come il siero reidratante Aqualia Thermal di Vichy.

L’azione specifica di un siero viso

Alla pagina Vichy/sieri-viso è possibile analizzare tutte le proprietà del siero idratante Aqualia Thermal, che grazie all’acido ialuronico di origine naturale, all’acqua termale di Vichy e al mannosio vegetale, è in grado di rinforzare, riequilibrare e trattenere l’idratazione della pelle del viso.

Nel caso invece ci sia bisogno di un intervento antiossidante per combattere i segni del tempo, il siero viso a base di vitamina C, acido ialuronico, neoesperidina e polifenoli di pino Liftactiv di Vichy, contrasta sia i segni dell’invecchiamento che quelli della stanchezza. Usato costantemente mattina e sera, dopo 10 giorni dà risultati tangibili con le rughe e i segni della fatica ridotti, una pelle più tonica e un colorito più luminoso.

Quanti tipi di siero viso esistono?

Il siero viso è un trattamento specifico che migliora l’aspetto della pelle e che quindi può essere di diverse tipologie a seconda delle esigenze.

  • Quello più conosciuto è sicuramente il siero antirughe ad effetto lifting, per le pelli più mature. In realtà poi si suddivide in altre sottocategorie, perché le prime rughe iniziano a comparire a 30 anni ma sono diverse da quelle che compaiono a 60.
  • Il siero illuminante invece ha come obiettivo specifico quello di schiarire la pelle e contrastare la formazione di macchie, donando un colorito uniforme.
  • Il siero idratante è una vera e propria sferzata di idratazione per le pelli molto secche e stanche e dona già dalle prime applicazioni un colorito più luminoso.
  • Siero purificante: è quello dedicato in maniera specifica alle pelli miste o grasse, perché minimizza le imperfezioni e leviga la pelle.

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Pin It on Pinterest